menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rinnovato il contratto del personale della sanità privata. Centro Chirurgico e Crt soddisfatti

Avevano già anticipato l'aumento dello stipendio degli operatori prima che il contratto fosse firmato

Tre giorni fa A.I.O.P., l’Associazione italiana delle case di cura ha firmato l’accordo che rinnova il contratto di lavoro agli infermieri e a tutto il personale non medico. Dopo molti anni  i lavoratori delle case di cura private hanno lo stesso stipendio e lo stesso trattamento dei loro colleghi che lavorano negli ospedali pubblici. Nella provincia di Arezzo due case di cura, nei mesi scorsi, avevano già anticipato l’aumento degli stipendi, senza attendere il rinnovo contrattuale. Si tratta del Centro Chirurgico Toscano e della Clinica di Riabilitazione Toscana.

“Siamo orgogliosi di avere dato una spinta significativa al rinnovo del contratto nazionale della sanità privata." Questo lo stato d’animo dei dirigenti del Centro Chirurgico Toscano e della Clinica di Riabilitazione Toscana, enti che rispettivamente si occupano di chirurgia la prima e di riabilitazione la seconda, costituendo l'asso portante della sanità privata aretina.

Le case di cura aretine sono state infatti le prime in Italia ad applicare un contratto che era fermo da ben 14 anni, riconoscendo innanzi tutto il ruolo di tutto il proprio personale. In seguito anche le case di cura siciliane e lombarde hanno fatto altrettanto, poi tre giorni fa l’epilogo con l’accordo nazionale. Il dottor Stefano Tenti, direttore del Centro Chirurgico Toscano, dichiara: "l’anticipo dell’applicazione del contratto è stato un modo per ringraziare concretamente, e non semplicemente chiamandoli “eroi”, coloro che, specialmente durante il lockdown, hanno lavorato oltre le normali aspettative e soprattutto auspica che anche la Regione Toscana applichi gli accordi sottoscritti in sede nazionale, in modo tale da consentire a tutte le case di cura di comportarsi nella stessa maniera, senza squilibri economici."   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento