menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palestre e centri sportivi chiusi per lockdown, Federconsumatori: "Rimborso in denaro al posto del voucher? Si può"

Il presidente della sezione aretina dell'associazione Pietro Ferrari: "Entrambe le vie sono percorribili, ma serve buon senso tra le parti. Spesso viene proposto un buono per i servizi di cui non si è usufruito, tuttavia il cliente è legittimato a pretendere denaro"

Dallo scorso 25 maggio hanno riaperto, dopo oltre due mesi di lockdown, anche le palestre e i centri sportivi. Ci sono molti utenti che avevano sottoscritto un abbonamento e che hanno diritto a un rimborso per i giorni in cui non hanno potuto usufruire delle palestre durante il periodo di chiusura forzata.

Come ottenere il rimborso

Ma cosa fare per chiedere il rimborso per i mesi di chiusura? Lo spiega chiaramente Today. Il Decreto Rilancio, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale lo scorso 19 maggio, ha dedicato il comma 4 dell’art. 216 proprio per questi casi specifici. L'articolo recita: ''Se sei titolare di un abbonamento ad un centro sportivo per lo svolgimento di attività a qualunque livello, in palestra, piscina, ecc., puoi presentare un’istanza di rimborso di quanto già versato, allegando la ricevuta di pagamento''.

In questo modo il decreto autorizza i consumatori a chiedere il rimborso, ma attenzione, la richiesta non potrà essere inoltrata subito: l’istanza di rimborso può essere presentata al gestore dell’impianto sportivo entro 30 giorni dalla conversione in legge del Decreto Rilancio. Quindi, la domanda potrà essere inoltrata al gestore dell'impianto sportivo, soltanto dopo la conversione in legge del decreto Rilancio. In quel momento il gestore potrà decidere se rimborsare il cliente con quanto versato o consegnare dei voucher di pari valore da consumare, presso la medesima struttura, entro un anno dalla riapertura delle palestre, quindi entro il 25 maggio del 2021.

Denaro o voucher?

Ecco cosa dice in proposito il testo pubblicato in Gazzetta Ufficiale:

"A seguito della sospensione delle attività sportive, disposta con i decreti del Presidente del Consiglio dei ministri attuativi dei citati decreti legge 23 febbraio 2020, n. 6, e 25 marzo 2020, n. 19, e a decorrere dalla data di entrata in vigore degli stessi, ricorre la sopravvenuta impossibilità della prestazione dovuta in relazione ai contratti di abbonamento per l'accesso ai servizi offerti da palestre, piscine e impianti sportivi di ogni tipo, ai sensi e per gli effetti dell'articolo 1463 del codice civile. I soggetti acquirenti possono presentare, entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, istanza di rimborso del corrispettivo già versato per tali periodi di sospensione dell'attivita' sportiva, allegando il relativo titolo di acquisto o la prova del versamento effettuato. Il gestore dell'impianto sportivo, entro trenta giorni dalla presentazione dell'istanza di cui al periodo precedente, in alternativa al rimborso del corrispettivo, può rilasciare un voucher di pari valore incondizionatamente utilizzabile presso la stessa struttura entro un anno dalla cessazione delle predette misure di sospensione dell'attività sportiva".

Il chiarimento di Federconsumatori

A seguito della sollecitazione di ulteriori chiarimenti da parte di clienti aretini, che intendevano ottenere un rimborso in denaro piuttosto che il voucher proposto dai gestori degli impianti, Federconsumatori Arezzo risponde attraverso il proprio presidente Pietro Ferrari:

"Purtroppo il decreto non indica chiaramente il tipo di modalità di rimborso, lasciando al buon senso tra le parti l'intesa. Entrambe le strade sono percorribili: un ristoro in denaro, oppure un buono in servizi erogati di pari valore rispetto a quanto già corrisposto. Qualora però il cliente intendesse ottenere il rimborso in soldi, è suo diritto pretenderlo, inoltrando all'attività una comunicazione scritta".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

La Toscana produrrà vaccini anti Covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Psicodialogando

    I 4 motivi che spingono una donna verso l'uomo di potere

  • Calcio

    Arezzo-Matelica. Le pagelle di Giorgio Ciofini

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento