Sabato, 19 Giugno 2021
Attualità

Riforma del diritto penale ambientale, una giornata di studio alla Borsa Merci

Una giornata di studio dedicata alla riforma del diritto penale ambientale: istruzioni per l'uso - come recita il sottotitolo  dell'evento - per capire cosa cambierà e cosa comporterà alle aziende. E' questa l'iniziativa in programma per sabato 28...

BORSA-MERCI1

Una giornata di studio dedicata alla riforma del diritto penale ambientale: istruzioni per l'uso - come recita il sottotitolo dell'evento - per capire cosa cambierà e cosa comporterà alle aziende. E' questa l'iniziativa in programma per sabato 28 novembre. presso la sala convegni della Borsa Merci, promossa dai Giovani Imprenditori Confindustria, Confindustria Toscana del Sud, Fondazione Forense e Ordine degli Avvocati.

Avvocati e magistrati interverranno su questo tema ricco di novità. "Sarà un momento importante - spiega Giangiacomo Gellini, vice presidente nazionale Giovani Imprenditori di Confindustria - perché cercheremo di capire non solo cosa cambierà per le aziende ma come sarà necessario muoversi alla luce della nuova normativa. Tanti gli elementi da conoscere, come la possibilità di poter porre rimedi ad errori commessi nel passato attraverso procedure più brevi".

Dopo i saluti del presidente del Coa di Arezzo Piero Melani Graverini e di Gellini, il programma prevede - introdotti e moderati dal presidente della sezione penale del Tribunale di Arezzo Silverio Tafuro - gli interventi di Cosimo Maria Ferri, Sottosegretario di Stato al Ministero della Giustizia ( "La riforma del diritto penale ambientale: criticità e prospettive"), dell'avvocato Marco Ravazzolo, Responsabile Coordinamento Politiche Ambientali di Confindustria ( "Prime riflessioni"), del procuratore capo della Procura di Arezzo Roberto Rossi ("I rapporti tra la nuova disciplina prevista dagli artt. 452 bis e seguenti del Codice Penale e la normativa di cui al TU ambientale 152/2006"), del sostituto procuratore Marco Dioni ("I nuovi delitti colposi in materia ambientale" ), dell'Arma dei Carabinieri "Incidenza della Riforma sull'attività di indagine". La giornata di studio proseguirà nel pomeriggio con gli interventi del Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Arezzo Piergiorgio Ponticelli ("Modifiche ed evoluzione del delitto di disastro ambientale" ) del dirigente regionale Arpat Andrea Poggi ("La nuova disciplina delle prescrizioni in materia ambientale, lo stato dell'arte") dell'avvocato Roberto Alboni ("Reati contravvenzionali, e disciplina delle prescrizioni. Effetti dell'adempimento delle stesse, successioni di norme nel tempo, prime questioni interpretative ed applicative" ) e dell'avvocato Roberto Tiberi ("La bonifica ambientale")

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riforma del diritto penale ambientale, una giornata di studio alla Borsa Merci

ArezzoNotizie è in caricamento