Attualità

Rifiuti, nell'Aretino prodotti oltre 550 chili procapite l'anno. Sansepolcro comune riciclone

Oltre 550 chilogrammi a testa all'anno. A tanto ammontano i rifiuti prodotti dagli aretini. Con comuni virtuosi, come Capolona ('solo' 180 chili) e comuni con performance opposte, come Chiusi della Verna (622 chili). I più ricicloni sono i...

Oltre 550 chilogrammi a testa all'anno. A tanto ammontano i rifiuti prodotti dagli aretini. Con comuni virtuosi, come Capolona ('solo' 180 chili) e comuni con performance opposte, come Chiusi della Verna (622 chili). I più ricicloni sono i biturgensi (a Sansepolcro la differenziata sfiora i 328 chili pro capite l'anno). E' quanto emerge dai dati elaborati dall'Agenzia Regionale Recupero Risorse (Arrr) che ha preso in esame le performance delle province toscane. In uno dei suoi report, l'Arrr ha analizzato la produzione dei rifiuti urbani di Arezzo, Siena e Grosseto. La quantità media di rifiuti prodotti nel 2015 ammonta a 593,36 kg abitante anno. La maggior parte dei comuni registrano ancora una percentuale di differenziata inferiore alla media regionale,

Nelle tre province, il comune con la produzione totale di rifiuti urbani (differenziati e non) più alta risulta Castiglione della Pescaia (Grosseto) con 1571,25 kg abitante anno, di cui 1109,56 indifferenziati e 461,69 differenziati. Questo comune risulta quello con la più alta produzione di rifiuti urbani ma anche quello con la più alta quantità di rifiuti differenziati tra tutti quelli appartenenti alle 3 province richiamate.

"Al contrario, il comune con la più bassa produzione di rifiuti urbani si conferma Magliano in Toscana (GR), con una produzione di rifiuti indifferenziati pari a 111,45 ed un quantitativo totale (differenziati e non) di 333,05 kg pro capite anno".

La produzione media di rifiuti totali (indifferenziati e differenziati ) prodotti nei comuni delle 3 province interessate va dai 550,14 kg abitante anno di Arezzo, ai 602,79 kg abitante anno di Grosseto, fino ai 630,45 pro capite anno di Siena

PROVINCIA DI AREZZO

Nei comuni aretini, nel 2015, la produzione media di rifiuti urbani indifferenziati si attesta a 373,55 chiliabitante anno. Il comune con la produzione di rifiuti urbani indifferenziati più bassa è Capolona (5438 abitanti), 180,67 kg abitante anno, mentre quello con la produzione più alta è Chiusi della Verna (2023 abitanti), con 622,22 kg abitante anno.

Tra i comuni sopra 20mila abitanti Cortona produce più rifiuti pro capite di Arezzo e di e Montevarchi (408 chili di rifiuti urbani pro capite contro 348,20 della stessa tipologia di Montevarchi e 362 di Arezzo).

Guardando invece ai rifiuti raccolti in modo differenziato, la produzione media procapite si attesta sui 176,59 kg . Il comune con la minore produzione per abitante è Castel Focognano (3149 abitanti) con 78,54, quello con il quantitativo più alto di rifiuti raccolti in modo differenziato risulta Sansepolcro con kg 327,23 pro capite anno.

I dati sulla produzione totale di rifiuti urbani (differenziati ed indifferenziati), ricalcano quelli visti per la produzione di rifiuti indifferenziati: il comune con la produzione totale più bassa risulta Capolona, con kg 389,51 pro capite anno, mentre la produzione totale più alta la troviamo a Chiusi della Verna con 802,97 kg abitante anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, nell'Aretino prodotti oltre 550 chili procapite l'anno. Sansepolcro comune riciclone

ArezzoNotizie è in caricamento