Fase 2 bis: riapre tutto il mercato di via Giotto. Percorso più esteso e maggiori distanze, Ghinelli: "Massima cautela"

Dal mercato settimanale alle attività estive per i bambini: ecco il piano (work in progress) del Comune di Arezzo. Il sindaco: "Continuiamo a proteggerci"

Immagine di repertorio

I contagi restano a zero. I dati della giornata di oggi, martedì 19 maggio, parlano chiaro. Nelle ultime 24 ore nessun tampone eseguito in provincia di Arezzo ha dato esito positivo al Covid-19. "Dunque - ha sottolineato il sindaco di Arezzo, Alessandro Ghinelli - la situazione resta immutata. 91 sono i casi che da inizio emergenza ad oggi hanno riguardato il territorio comunale".

Con l'avvio di quella che è stata definita la fase 2 bis, anche la città ha intrapreso cautamente un cammino verso un rapido rientro alla normalità. Le attività sono di nuovo aperte al pubblico e gli spostamenti all'interno della regione non sono più vincolati ad alcuna autocertificazione. "Vorrei però ricordare a tutti - ha continuato il primo cittadino - che non siamo usciti dall'emergenza sanitaria. Non abbiamo sconfitto il virus. Lo stiamo contrastando ma, nonostante questo, dobbiamo continuare a proteggerci. Da qui le solite raccomandazioni: mascherina su naso e bocca, mani igienizzate e distanza interpersonale".

Con l'avvento della riapertura al pubblico degli esercizi commerciali è pronto a tornare operativo anche il mercato settimanale di via Giotto. Nei giorni passati non sono mancate da parte degli ambulanti le sollecitazioni rivolte all'amministrazione comunale, affinché la nuova mappa delle bancarelle, così come le modalità di interazione con i clienti, venissero pianificate in maniera concertata. "Il 23 maggio - ha precisato il primo cittadino - riapre tutto il mercato non solo la parte alimentare come avveniva fino alla scorsa settimana. Stiamo definendo con le categorie economiche le modalità e ultimando il protocollo. Con il comandante della polizia municipale e l'assessore Marcello Comanducci lavoriamo proprio su questo. Per il momento i dettagli sono ancora da definire ma, sicuramente, sarà un mercato più lungo, più esteso rispetto al percorso che conosciamo tutti. Questo garantirà di avere più spazio tra gli stand e maggiore distanza tra i clienti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ed è poi sul futuro dei servizi estivi per i bambini che torna nuovamente il sindaco sottolineando come: "stiamo lavorando per definire al meglio ogni singolo aspetto - spiega - è evidente che dovremo fare tutti dei sacrifici, in primo luogo gli educatori che dovranno fare in modo che non ci sia compromissione di salute tra i piccoli. Detto questo esiste un protocollo sanitario, al quale ci stiamo ispirando per programmare il prossimo futuro di queste attività, con delle linee guida. Un percorso che faremo di concerto con la Asl visto che, in merito alle modalità di trasmissione del virus, è l'unico soggetto deputato a fornire indicazioni. Sono però certo che riusciremo a trovare il modo per far stare i bimbi insieme". Infine, rimanendo in tema di "servizi per l'infanzia" è sempre Ghinelli a ricordare come l'accesso alle aree gioco dei parchi "sarà interdetto fino, immagino, a metà giugno. Dovrebbero essere sanificati più volte al giorno e al momento questo procedimento è piuttosto difficoltoso da mettere in atto. Comunque, vedremo più avanti come riattivare anche questi spazi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1823 casi in Toscana. 15 i decessi in 24 ore

  • Dilettanti, è ufficiale: stop ai campionati

  • Covid. Ecco la nuova ordinanza regionale. Giani: "Verso didattica a distanza e presenze contingentate nei centri commerciali"

  • Coronavirus nell'Aretino: +252 casi oggi. I contagi per comune. Esauriti i posti in Terapia intensiva al San Donato

  • Schianto frontale tra un furgone e un bus di linea: c'è un ferito grave

  • 92 nuovi positivi nell'Aretino, più della metà nel capoluogo. Salgono a 79 i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento