menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Revisione strategica della struttura societaria. Così si è trasformata Cabro

L'azienda aretina ha annunciato il termine delle operazioni di scissione che hanno portato ad una ridefinizione dell'organizzazione interna

Cabro S.p.A. annuncia il completamento di una complessa operazione di scissione societaria che ha sancito la divisione, anche giuridica, delle attività svolte dall’azienda chimica aretina fondata nel 1987 e oggi tra i leader in Italia nella produzione, trasformazione e recupero di metalli preziosi, composti chimici a base di metalli preziosi per la galvanica, catalisi, industria farmaceutica e altre (Sali), film spesso per il settore automotive e nanomateriali a base di graphene.

La revisione strategica della struttura societaria, fortemente voluta dalla famiglia Brogi, oggi unica proprietaria, ha visto l’acquisizione da parte di quest’ultima della totalità del capitale della società Cabro S.p.A. che si dedicherà al proseguimento delle attività del ramo Chemicals and Coatings. La seconda compagine proprietaria, la famiglia Castigli, proseguirà invece l’attività nella gestione del ramo Recovery & Refining attraverso la società Caurum s.r.l.

L’articolata e complessa operazione di revisione societaria - iniziata due anni fa e condotta a termine grazie all’assistenza e alla collaborazione degli advisors Badiali Consulting (Arezzo), Bernoni Grant Thornton (Milano), Novalis Advisors (Arezzo) e Studio Pino e Associati (Arezzo), quest’ultimo per la parte legale - ha garantito la continuità aziendale, in un’ottica di ricambio generazionale e di un ulteriore sviluppo, salvaguardando inoltre il mantenimento degli attuali livelli occupazionali.

Grazie alle due operazioni di scissione, la prima a livello di holding e società immobiliare e la seconda a livello di società operativa controllata, la famiglia Brogi, capitanata dal fondatore di Cabro, Alessio Brogi, si trova oggi a condurre un gruppo che serve oltre 40 paesi in tutto il mondo, con un fatturato consolidato di oltre 50 milioni di euro e un organico di circa 40 collaboratori. Il gruppo Cabro si completa inoltre con altre due realtà operative, CRG con sede a Sassuolo (MO) e Nanesa, startup innovativa con sede ad Arezzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento