Giovedì, 17 Giugno 2021
Attualità

Una nuova rete fognaria a Cozzano Basso

Con la fornitura di energia elettrica al sollevamento avvenuta a fine anno si sono conclusi i lavori di Nuove Acque per la realizzazione di una rete fognaria al servizio della località di Cozzano basso e il conseguente allacciamento all’impianto di depurazione “Pozzo Nuovo” a Castiglion Fiorentino

Con la fornitura di energia elettrica al sollevamento avvenuta a fine anno si sono conclusi i lavori di Nuove Acque per la realizzazione di una rete fognaria al servizio della località di Cozzano basso e il conseguente allacciamento all’impianto di depurazione “Pozzo Nuovo” a Castiglion Fiorentino. Grazie a questo intervento del gestore del servizio idrico della provincia di Arezzo gli abitanti dell'area potranno usufruire di un moderno servizio di smaltimento delle acque reflue domestiche.

Si tratta di un investimento di circa 110 mila euro concordato con il Comune di Castiglion Fiorentino.

Nella zona di Cozzano sono stati quindi installati nel sottosuolo circa 600 metri di rete fognaria a gravità e una nuova stazione di sollevamento. Il piano di investimenti per ammodernare le infrastrutture di depurazione del territorio di Castiglion Fiorentino e soprattutto delle zone rurali limitrofe prevede ulteriori interventi per i prossimi anni. “Dopo il potabilizzatore locale inaugurato la scorsa primavera” – ha dichiarato Paolo Nannini, Presidente di Nuove Acque – “offriamo a una parte della cittadinanza di Castiglion Fiorentino anche un moderno servizio di fognatura che supera una situazione infrastrutturale ormai datata. Ciò è stato reso possibile grazie al dialogo con l’Amministrazione Comunale che ci ha aiutato a intercettare una domanda proveniente dal territorio. Grazie a questo intervento facciamo un passo avanti nel rafforzamento dell’impronta green del servizio idrico integrato che gestiamo in Alto Valdarno: non solo un acqua di qualità e preservata al massimo dal punto di vista dello spreco durante la distribuzione ma anche una risorsa idrica restituita in ambiente nel pieno rispetto dell’ecosistema che ci circonda”.

“Con questo intervento da parte del gestore rispondiamo ad ulteriori esigenze del territorio mostrando una particolare attenzione al miglioramento dei sottoservizi e a tutti gli interventi in grado di mitigare il rischio idreogeologico; spesso, questi tipi di interventi, risultano poco visibili alla cittadinanza passando velocemente nell'oblio ma risultano invece fondamentali nella pianificazione di un territorio e strategici per preservare i nostri terreni e le nostre abitazioni” conclude il vicesindaco Milighetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una nuova rete fognaria a Cozzano Basso

ArezzoNotizie è in caricamento