Attualità

Oltre 1milione e 600mila euro per le città murate aretine. C'è anche il restauro del baluardo di Poggio del Sole

Ad annunciarlo i consiglieri regionali aretini Lucia De Robertis e Vincenzo Ceccarelli

Il baluardo di Poggio del Sole che andrà a restauro, immagine tratta da Google Maps

Oltre 1,6 milioni di euro per la riqualificazione di mura e bastioni in provincia di Arezzo. A tanto ammontano le risorse destinate a ben otto progetti di riqualificazione di cinta murarie collocate nei nostri territori ammessi a finanziamento dalla Regione sul bando 2021 per le cosiddette ‘città murate’.

“L’impegno finanziario della Regione - commenta la presidente della Commissione Territori e Ambiente del Consiglio regionale, Lucia De Robertis – quest’anno è di particolare rilevanza. Complessivamente sono infatti stati stanziati 6 milioni di euro a vantaggio di trentasei progetti di recupero e valorizzazione. Un impegno possibile grazie all’approvazione della legge regionale 8 del marzo scorso, con un impegno di due milioni di euro all’anno per il triennio 2021 – 2023. Una legge fortemente voluta dal Presidente Giani, che aveva avviato il sostegno a questi interventi già da Presidente del Consiglio regionale”. 

Ne dà notizia anche Vincenzo Ceccarelli, capogruppo del Pd in Consiglio regionale. "I finanziamenti del bando – spiega Ceccarelli – sono destinati a interventi di restauro, riqualificazione e valorizzazione delle cinte murarie o interventi correlati. Si tratta di risorse importanti, cofinanziamenti decisivi per mettere in sicurezza beni artistici e architettonici di grande valore e di attrazione turistica, la prima applicazione della legge voluta dal presidente Giani approvata dal Consiglio nel febbraio scorso. Sono molto soddisfatto – conclude – del fatto che ben 10 comuni della nostra provincia risultino assegnatari dei finanziamenti, cosa che dimostra capacità di presentare progettualità di qualità, in grado di intercettare i contributi regionali".

I progetti finanziati nella provincia di Arezzo

Restauro baluardo del Poggio del Sole e riqualificazione al fine della fruizione sommitale nel comune di Arezzo (contributo: 200.000 euro);

Progetto “Il cammino oltre le mura”, interessante il tratto del circuito murario compreso tra via San Puccio e via dei Balestrieri, i cui “spalti” o spazio a verde pensile viene recuperato come giardino pubblico, a Sansepolcro (contributo: 138.427,52 euro);

Creazione di un percorso attrezzato di accesso, valorizzazione e tutela alla Torre dell’Orologio e al borgo a Castel San Niccolò (contributo: 80.000 euro);

Nuovi interventi di riqualificazione e valorizzazione della Fortezza Medicea a Lucignano (contributo: 200.000 euro);

Valorizzazione delle aree a ridosso della cinta muraria storica a Monterchi (contributo: 124.226,20 euro);

Riqualificazione funzionale della Torre di Sud-Ovest in piazza Canevaro e restauro delle mura collegate con creazione di un museo diffuso a Terranuova Bracciolini (contributo: 200.000 euro);

Progetto per il restauro ed il recupero dei camminamenti sotterranei del castello a Marciano della Chiana (contributo: 200.000 euro);

Realizzazione nuovi accessi alla città murata e al Palazzo D’Arnolfo, con revisione dell’allestimento del Museo delle Terre Nuove, a San Giovanni Valdarno (contributo: 200.000 euro).

Caprese Michelangelo, Mura storiche del castello, (contributo di 195.108,81)

Poppi, tratto di mura porta Santi di Cascese, (contirbuto di 80.800,00).

N.b. Caprese Michelangelo (Mura storiche del castello, 195.108,81) e di Poppi (tratto di mura porta Santi di Cascese, 80.800,00) essi sono in graduatoria ma non risultano finanziati per esaurimento delle risorse del bando (che complessivamente era di 6 milioni). Lo potrebbero essere se la Regione deciderà di dedicare nuove risorse al bando.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 1milione e 600mila euro per le città murate aretine. C'è anche il restauro del baluardo di Poggio del Sole

ArezzoNotizie è in caricamento