Martedì, 22 Giugno 2021
Attualità

Referendum sulla sanità, il comitato: "Comune schierato con noi"

"Il Comune di Arezzo dice si al referendum abrogativo". Canta vittoria il Comitato Sanità in seguito al consiglio comunale di ieri. "Nel Consiglio Comunale di ieri, ad Arezzo - afferma il comitato in una nota - , il Consigliere del Movimento 5...

consiglio_comunale_luglio2015_4-2

"Il Comune di Arezzo dice si al referendum abrogativo". Canta vittoria il Comitato Sanità in seguito al consiglio comunale di ieri.

"Nel Consiglio Comunale di ieri, ad Arezzo - afferma il comitato in una nota - , il Consigliere del Movimento 5 Stelle Massimo Ricci ha presentato la seguente Interrogazione sul referendum abrogativo:

Preso atto che in data 31 Luglio 2015, il Collegio di Garanzia del Consiglio Regionale della Toscana ha deliberato l'ammissibilità del Referendum Abrogativo della Legge Regionale 28/15

Considerato che in data 12 Agosto sarà pubblicato sul BURT il quesito Referendario e che da tale data sarà possibile iniziare a raccogliere le 38.000 firme necessarie per l'indizione del Referendum

Chiede che il Comune di Arezzo

Si impegni a:

promuovere ogni utile iniziativa di informazione ai Cittadini sugli scopi del Referendum Abrogativo legge regionale 28/15 porre in essere strumenti atti a favorire la raccolta delle firme secondo la vigente normativa.

Ascoltata l'interrogazione il Sindaco Ghinelli ha dichiarato che: "In qualità di Sindaco del Comune di Arezzo confermo la piena adesione alla Campagna Referendaria in coerenza con le iniziative assunte in veste di candidato Sindaco allorquando fui tra i promotori del Referendum. Dichiaro che attiverò presso lo Sportello Unico del Comune un apposito Ufficio nel quale sarà possibile depositare le firme per il Referendum e sarà data ampia informazione sugli scopi del Referendum medesimo. Inviterò i Consiglieri Comunali a favorire la raccolta delle firme ed alla loro autenticazione." "La posizione del Sindaco Ghinelli - commenta il comitato - è un'importante iniziativa politica. Arezzo è stata capofila nella proposta del referendum abrogativo e nella raccolta delle prime firme per l'ammissione del quesito referendario. Ad Arezzo tutte le forze politiche, ad esclusione del PD, hanno aderito e sostenuto il referendum. Il Comune di Arezzo è il primo Comune capoluogo di Provincia che ufficialmente si esprime per abrogare la legge 28/15 voluta dal Presidente Rossi e il Comitato Promotore non può che essere felice per questa presa di posizione e per l'appoggio espresso dal Sindaco Ghinelli".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum sulla sanità, il comitato: "Comune schierato con noi"

ArezzoNotizie è in caricamento