menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Rainbow Project 2019/20 di CinemiCinema è diventato realtà

Tra le tante studentesse meritevoli che hanno fatto domanda per la borsa di studio per venire a studiare in Italia con AFS, Sonali Sahu è stata selezionata da di AFs India

Dopo un anno e mezzo di lavoro, il progetto di beneficienza Rainbow - promosso dall’associazione culturale aretina CinemìCinemà - si è finalmente realizzato: questa mattina Sonali Sahu, la studentessa indiana vincitrice della borsa di studio CinemìCinemà per AFS Intercultura Italia, è stata ufficialmente accolta dal liceo scientifico Redi per questo secondo quadrimestre. Cosa lega il Rainbow project e la cerimonia di accoglienza per una studentessa internazionale? La borsa di studio di CinemìCinemà!

Finanziata dalla vendita di 667kg di cioccolato Vestri e resa possibile grazie al sostegno di Intercultura Italia e del relativo Centro Locale di Arezzo, la borsa di studio CinemìCinemà copre interamente il periodo di permanenza in Italia di una studentessa delle Prerna Girls di SHEF (Study Hall Foundation di Lucknow, India).

Perché scegliere proprio una delle studentesse delle Prerna Girls di SHEF come beneficiaria? Perché appartengono alle classi più svantaggiate della società indiana: SHEF le porta tra i banchi di scuola sottraendole ai lavori domestici, che spesso iniziano a fare invece di andare all'asilo. SHEF dona loro un'istruzione e la possibilità di un futuro diverso da quello previsto per la loro classe sociale: da analfabete sottomesse al volere del padre o spose bambine, diventano giovani capaci di leggere e scrivere, in grado di auto-determinare il proprio futuro.

Tra le tante studentesse meritevoli che hanno fatto domanda per la borsa di studio per venire a studiare in Italia con AFS, Sonali Sahu è stata selezionata da di AFs India, con il supporto del personale di SHEF e da una volontaria di CinemìCinemà.

Il progetto, iniziato a settembre 2019 grazie al sostegno di Vestri Cioccolato, ha coinvolto il centro locale di Arezzo di Intercultura con 25 volontari, 110 studenti del Liceo F. Redi e ben 667kg di cioccolato.

Alla cerimonia di benvenuto che si è tenuta questa mattina al Liceo Redi erano presenti - oltre al Dirigente Scolastico, la dott.ssa Monica Cicalini - alcuni rappresentati di CinemìCinemà, la referente del Centro locale di Arezzo dell’associazione Intercultura, Carlotta Sabatini, e i sostenitori del progetto: Danielo Vestri (di Vestri Cioccolato), Lucio Gori (Confesercenti) e Daniele Marmi del Teatro Virginian.

In collegamento dall’estero erano presenti inoltreil responsabile comunicazione della SHEF, Siddharth Shkula, la CEO e Presidente della SHEF Urvashi Sahni, e Elena Aiello, Presidente di CinemìCinemà.

La cerimonia è iniziata con una coreografia all’ingresso del Liceo, alla presenza delle ospiti straniere e di tutti gli invitati, per poi spostarsi nell’aula Magna dell’istituto, dove gli studenti della classe 3aH, coordinati dal professor Roberto Tofi, hanno intonato Imagine di John Lennon.

La cerimonia si è tenuta sia in inglese che in italiano, dando la possibilità ad alcuni studenti delle sezioni linguistiche del Liceo di mettersi alla prova nell’arte della traduzione dall’italiano all’inglese e viceversa, così che tutti i presenti potessero seguire gli interventi degli ospiti internazionali.

Il tutto si è svolto nell’Aula Magna del Liceo F. Redi, nel pieno rispetto delle normative e procedure sanitarie anti-Covid.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento