rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Attualità

Rafting per liberare l'Arno dalla plastica: le iniziative della settimana della bonifica

L’iniziativa promossa a livello nazionale da ANBI, l’associazione dei consorzi di bonifica e irrigazione, in Alto Valdarno parte da Ponte Buriano e propone una settimana di eventi per promuovere la “cultura dell’acqua”

Sul gommone per pulire l'Arno e liberare il grande fiume dalle plastiche abbandonate. L'iniziativa è quella organizzata dalla fondazione Arezzo Intour con la collaborazione dell'associazione T-Rafting e scelta dal Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno per aprire la Settimana della bonifica e dell’irrigazione 2024, appuntamento annuale promosso da Anbi a livello nazionale.

In Alto Valdarno, tante le iniziative in calendario alla scoperta di fiumi, torrenti, distretti irrigui e del lavoro svolto ogni giorno dal Consorzio di Bonifica sul territorio con l’obiettivo di mitigare il rischio idraulico e di garantire un utilizzo sempre più attento della risorsa irrigua.

Il programma

Il 17 maggio alle ore 09.30 presso il centro visite di Ponte Buriano, parte il rafting anti-plastiche. Dal luogo di incontro, i partecipanti raggiungeranno l’ex Cartiera di Giovi, punto di partenza della caccia ai rifiuti dall’acqua. La navigazione si concluderà con lo sbarco a Castelluccio e avrà una durata di 2 ore. Tutti possono partecipare inviando una mail a arezzo@t-rafting.com.

Prosegue il 23 maggio con “Ingegneri si diventa” percorso didattico esperienziale con gli studenti della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Firenze che, accompagnati dai docenti, trascorreranno una giornata insieme ai tecnici dell’ente, per vedere da vicino un distretto irriguo e un’opera di difesa spondale. L’itinerario si svilupperà tra Castiglion Fiorentino e il Comune di Laterina-Pergine Valdarno.

Il 24 maggio è la giornata dedicata alla sicurezza per chi, sui fiumi, ci lavora. Sulle sponde di un corso d’acqua sarà organizzata una giornata formativa particolare: attraverso attività singole e di gruppo molto coinvolgenti verranno istruiti gli operai consortili sulle regole da rispettare per svolgere le loro mansioni riducendo i fattori di rischio. L’appuntamento è aperto anche alle imprese agricole iscritte all’Albo a cui il Consorzio affida la realizzazione degli interventi programmati nel Piano delle Attività di Bonifica.

Si termina il 26 maggio con la presentazione dei due parchi fluviali gemelli, nati con le risorse europee e tenuti insieme dal forte legame del Contratto di Fiume Casentino H2O. Passeggiata alla scoperta dei mulini con i ragazzi delle scuole la mattina a Ortignano Raggiolo, merenda e relax a Chiusi della Verna nel pomeriggio con la collaborazione di tutte le associazioni che hanno aderito al Cdf

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rafting per liberare l'Arno dalla plastica: le iniziative della settimana della bonifica

ArezzoNotizie è in caricamento