menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prevenire il radicalismo attraverso l’educazione e l’integrazione: i seminari del ciclo “Forward”

In programma il 24 e 25 giugno al campus del Pionta

Pluralismo, radicalismo e educazione saranno gli argomenti dei prossimi seminari  che si terranno il 24 e 25 giugno nell’ambito del ciclo “Forward” al campus del Pionta, ad Arezzo, presso il dipartimento di Scienze della formazione, scienze umane e della formazione interculturale dell’Università di Siena. La professoressa Valérie Amiraux, docente di sociologia all’Università di Montréal, è la relatrice invitata a parlare nei due giorni di seminario.

Il ciclo di seminari “Forward” è stato presentato lo scorso marzo al dipartimento di Arezzo ed è un progetto finanziato dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca e dedicato ai temi dell'integrazione e delle strategie per prevenire la radicalizzazione. Proprio su questi temi si concentreranno anche gli incontri in programma.

Primo di questi “Pluralismo e radicalismo: prospettive sociologiche” che si svolgerà il 24 giugno dalle 14.30 alle 18.30 nella Sala dei Grandi. Oltre alla professoressa Amiraux interverranno anche le docenti Loretta Fabbri e Alessandra Romano. “Radicalizzazione e educazione: una prospettiva comparata (Canada-Francia) per identificare e valutare questioni e criticità” è il titolo della seconda iniziativa che si svolgerà invece il 25 giugno nella Sala dei Grandi dalle 9.30 alle 13.00. Alla tavola rotonda parteciperanno la professoressa Amiraux con i colleghi Claudia Mazzeschi dell’Università di Perugia, Roberto Serpieri dell’Università di Napoli Federico II, Alessandra Romano dell’Università di Siena e Francesca Bracci dell’Università Europea di Roma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento