Città del Natale. Continua la raccolta fondi per le luminarie, Comanducci: "Arezzo eccellenza toscana"

Ancora aperto il crowdfunding per contribuire alle attrazioni e alla promozione. Come effettuare una donazione e sostenere la manifestazione

Le luinarie sono pronte ad accendersi, il programma è in fase di ultimazione e le attrazioni aspettano di prendere posto nei vari angoli della città. Fervono ininterrottamente i preparativi per Arezzo Città del Natale, l'appuntamento che prenderà il via il prossimo 16 novembre e porterà per le strade del centro storico una lunga serie di eventi ed iniziative a tema natalizio. 

Una manifestazione in continua crescita che, come ribadito in più occasioni dagli organizzatori e dall'amministrazione comunale, ha bisogno del sostegno di tutta la città. E' per questa ragione che la Fondazione Arezzo Intour ha lanciato un crowdfunding per raccogliere fondi da dedicare alle varie attrazioni e alla promozione della città e delle sue attività commerciali.

“Abbiamo lanciato il crowdfunding – commenta il presidente della Fondazione Arezzo Intour Marcello Comanducci - perché crediamo sia giusto che un progetto importante come quello di Arezzo Città del Natale che ha ricadute enormi in termini di economici e di immagine sulla nostra città, diventasse davvero di tutti. La Fondazione ci ha creduto fortemente e si è assunta l’onere di investire in un piano luci e attrazioni ancora più spettacolari. Adesso però è la città tutta che deve permettere a questo appuntamento di rimanere uno dei principali eventi del calendario nazionale del Natale, altrimenti nel 2020 non sarà possibile riproporlo in questi termini. Rinnoviamo pertanto l’appello a sostenere “Arezzo Città del Natale” nella convinzione che, grazie anche a iniziative come questa, Arezzo non è più la “cenerentola” tra le città toscane”.

Sono già numerose le richieste di prenotazione per Arezzo Città del Natale che arrivano da parte di turisti, così come sono molte le testate giornalistiche nazionali (come Oggi, Io Donna, Più Cucina, Itinerari e Luoghi, Cose di Casa, Camper Life, Plein Air, F, Nascere Mamma) che dedicano alla manifestazione parole di presentazione, nel segno di un interesse e un’attenzione che crescono costantemente e che richiedono il supporto di tutti.

Cittadini, commercianti, imprese sono chiamati a partecipare alla raccolta fondi. Le donazioni possono essere fatte contattando la Fondazione Arezzo Intour al numero 05751696304, collegandosi all’indirizzo https://www.arezzointour.it/natale; oppure scrivendo una mail a donazioni@arezzointour.it.

E’ possibile scegliere tra tre diverse tipologie di donazione partendo da un minimo di 90 euro a seguito della quale i donatori diventeranno partner di Arezzo città del Natale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pagina Raccolta Fondi Arezzo Città del Natale: https://www.arezzointour.it/natale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Coronavirus, sei nuovi casi nell'Aretino. Contagiati 19enni di ritorno da una vacanza all'estero

  • I 15 borghi fantasma della Toscana che dovreste visitare

  • Muore in moto a 51 anni: dramma alle porte della provincia di Arezzo. Era in viaggio col figlio

  • Pioggia di bonus in arrivo: sconti sulle cene al ristorante, scarpe, vestiti e arredi

  • Elezioni regionali Toscana 2020: i risultati dei primi sondaggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento