Attualità

Quasi tremila pizze sfornate, il bilancio della kermesse di piazza Sant'Agostino

2.700 pizze, senza contare le ciacce, i “panuozzi” e le altre specialità consumate in soli due giorni. Si è chiusa così, con un bilancio più che positivo, la prima edizione di Pizzainpiazza ad Arezzo, la manifestazione ideata dalla Confcommercio...

pizza-in-piazza (17)-2

2.700 pizze, senza contare le ciacce, i "panuozzi" e le altre specialità consumate in soli due giorni. Si è chiusa così, con un bilancio più che positivo, la prima edizione di Pizzainpiazza ad Arezzo, la manifestazione ideata dalla Confcommercio con il patrocinio del Comune, il contributo di Camera di Commercio, Prinz e 5 stagioni e la collaborazione di Coldiretti.

Sabato 26 e domenica 27 settembre aretini e turisti hanno letteralmente preso d'assalto lo stand di piazza Sant'Agostino, dove gli operatori dell'Associazione Pizzerie Aretine lavoravano insieme per sfornare le loro specialità. E l'arrivo della grande folla a pranzo e a cena ha portato bene anche alle altre attività del centro storico, comprese le pizzerie.

A decretare il successo di Pizzainpiazza, oltre al prezzo contenuto dei prodotti e alla praticità della formula "prêt-à-manger" tipica del cibo di strada, è stata anche la grande qualità delle pizze, ottenute da pasta a lunga lievitazione e insaporite con i prodotti freschi, a chilometro zero, forniti dalle aziende di 'Campagna Amica' Coldiretti. Ed ha fatto furore la pizza lanciata per l'evento, la "Terre d'Arezzo" a base di pecorino nostrano, pepe e pancetta di Grigio casentinese, esaurita già nel corso della prima giornata.

"Un successo straordinario che condivido prima di tutto con i colleghi che hanno lavorato fianco a fianco nello stand e poi con i produttori che ci hanno fornito la materia prima", sottolinea il presidente dell'Associazione Pizzerie Aretine Renato Pancini.

Dieci le pizzerie della provincia presenti a Pizzainpiazza: Madamadorè, Mivà, Mivà Di Più, O' Scugnizzo, Pizzeria Italia, Punto Pizza e Vesuvio di Arezzo; Al Fogher di Ponte alla Chiassa, Asterix di Pieve a Socana e Da Giovannino di San Giovanni Valdarno. "Tutti hanno capito lo spirito della nostra iniziativa, che non era offrire una somministrazione parallela alternativa a quella dei locali, ma valorizzare il lavoro dei pizzaioli, che dentro a quei locali stanno tutto l'anno, e promuovere il consumo di una pizza d'eccellenza, fatta come si deve e con ingredienti di prima qualità", spiega Pancini, "siamo certi che sia questa la migliore pubblicità per le nostre pizzerie".

"La nostra associazione di categoria è nata solo sei mesi fa in seno a Confcommercio, ma siamo riusciti subito a mettere in piedi un gruppo unito e pieno di idee, con tanta voglia di lavorare bene e di cui vado fiero" racconta il presidente dei pizzaioli. "Nessuna rivalità, piuttosto spirito d'emulazione perché nel confronto con i colleghi si cresce tutti. Per noi quelli di Pizzainpiazza sono stati due giorni di fuoco, vissuti fra l'entusiasmo e l'ansia di far bene, lavorando sempre a capo basso per evadere al più presto le richieste della gente. Che, in parte, era diversa da quella che in genere frequenta i nostri locali, perché le manifestazioni di strada hanno un pubblico particolare".

Smontato lo stand, Confcommercio comincia già a pensare all'edizione 2016. "I tanti apprezzamenti da parte del pubblico ci spingono a far crescere la manifestazione sia nella durata sia nelle proposte", fa sapere il responsabile degli eventi per la Confcommercio aretina Gianluca Rosai, "valuteremo se portarla a tre giorni, dal venerdì alla domenica. Poi vorremmo aumentare la dimensione dello stand, magari aggiungendo uno o due forni in più. Vedremo anche se confermare le date di fine settembre, con l'incognita clima che resta sempre una spada di Damocle su tutti gli eventi all'aperto, oppure anticiparle a maggio". Nel frattempo, in attesa dell'edizione 2016 di Pizzainpiazza gli operatori dell'Associazione Pizzerie Aretine danno l'appuntamento al pubblico nei loro locali, anche per assaggiare il nuovo gusto "Terre d'Arezzo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quasi tremila pizze sfornate, il bilancio della kermesse di piazza Sant'Agostino

ArezzoNotizie è in caricamento