Sabato, 31 Luglio 2021
Attualità

Il pubblico impiego al voto per le Rsu. Da Mario (Fp Cgil): "167 candidati in oltre 50 enti"

Il 17,18 e 19 aprile, in tutta Italia si andrà al rinnovo delle Rappresentanze Sindacali Unitarie (RSU) nei settori del Pubblico Impiego. In Provincia di Arezzo vanno al voto circa 6000 lavoratrici e lavoratori. “Un grande impegno per la...

Da-Mario-Mori-D'Ettore-Ferri-Vitelli

Il 17,18 e 19 aprile, in tutta Italia si andrà al rinnovo delle Rappresentanze Sindacali Unitarie (RSU) nei settori del Pubblico Impiego. In Provincia di Arezzo vanno al voto circa 6000 lavoratrici e lavoratori.

"Un grande impegno per la Funzione Pubblica della Cgil di Arezzo che si presenta all'appuntamento con 167 candidati e liste proprie in oltre 50 enti " spiega la segretaria generale Giulia Da Mario.

Le aziende del pubblico impiego nel territorio aretino, che sono interessate alla tornata elettorale sono14 enti delle funzioni centrali tra cui Tribunale, Ministeri, Agenzie fiscali, enti pubblici non economici quali INPS, Ente Parco di Pratovecchio- Stia. Poi ci sono 34 Comuni, tra cui quello più grande del capoluogo, e l'ultimo nato, quello di Pergine-Laterina, 3 aziende di servizi alla persona, altrettante Unioni dei Comuni, la Provincia, la Camera di Commercio, oltre ai presidi sul territorio della Regione e del Dsu. Inoltre le sedi distaccate di Estar, Arpat e Arezzo Casa. Per la prima volta al voto in area vasta l'Asl Toscana Sud Est, che ha quindi una lista unitaria per Arezzo, Siena e Grosseto.

Numeri importanti se si guarda alla presenza della Fp Cgil regionale:

"Sono 100.000 le persone che vanno al voto in tutta la Toscana - ha spiegato Alice D'Ettore, segretaria regionale della Fp Cgil - siamo presenti con le nostre liste in 600 enti con 2500 candidati che si affacciano ad una stagione nuova, diversa da quella del 2015 quando eravamo nel pieno dell'era brunettiana e dei fannulloni."

"Per i candidati è anche il tempo della formazione - spiega ancora Da Mario - una giornata dedicata alla conoscenza del nostro sindacato e agli strumenti della comunicazione insieme a Giovanni Iorio della Cgil Toscana e ad Alessandro Lorenzin che si occupa di comunicazione."

"Ai nostri candidati sarà affidata una nuova sfida che sta caratterizzando la fase dei rinnovi dei contratti collettivi nazionali di lavoro nel Pubblico Impiego - commenta la segretaria Da Mario - Saremo, con i nostri candidati ed eletti nelle RSU, in prima linea nella definizione dei nuovi contratti integrativi aziendali. Le parole d'ordine nelle nostre piattaforme sono chiare: avanzamento dei diritti, valorizzazione delle competenze e delle professionalità, confronto sull'organizzazione del lavoro. Avere modificato la riforma Brunetta e riconquistato spazi di confronto e contrattazione ci permetterà di costruire migliori condizioni di lavoro e riqualificazione dei servizi rivolti ai cittadini.

La CGIL FP di Arezzo è consapevole delle enormi difficoltà di carattere economico e i tanti limiti organizzativi che ancora vivono gli enti pubblici, ma siamo convinti che la stagione aperta dal rinnovo dei CCNL, la stabilizzazione dei precari e lo sblocco del turnover darà nuovo impulso e nuova spinta nell'organizzazione dei servizi pubblici. Noi siamo pronti a raccogliere queste sfide. Per questo la nostra campagna elettorale sarà caratterizzata da uno slogan che vuole raccogliere in senso della sfida che abbiamo di fronte: Dalla Tua Parte. Ci Siamo."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pubblico impiego al voto per le Rsu. Da Mario (Fp Cgil): "167 candidati in oltre 50 enti"

ArezzoNotizie è in caricamento