rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022

Provincia, insediato il nuovo consiglio. Chiassai: "Adesso unico segretario generale con il Comune di Montevarchi"

Il benvenuto ai neo eletti e la comunicazione all'assise della delibera del precedente Consiglio: "Presto il bando per la selezione".

Un insediamento del consiglio provinciale scoppiettante quello avvenuto in sala dei Grandi questa mattina. Durante il quale la presidente Silvia Chiassai ha letto l'atto sulla creazione di una nuova segreteria unica - votato e approvato dal precedente consiglio - e comunicato la revoca della segretaria generale a decorrere dal 14 gennaio "per mancanza di fiducia". Interventi a raffica dei neo consiglieri, che probabilmente non si aspettavano una prima assise così movimentata. 

I saluti del presidente

La seduta si è aperta con l'insediamento del consiglio e con il benvenuto della presidente ai neo eletti: “In questi 3 anni, abbiamo lavorato per ridare dignità ad un ente che è stato privato di risorse per strade, ponti e scuole, insufficienti a garantire la manutenzione ordinaria e quindi la sicurezza ai cittadini. Grazie anche alla nostra Provincia, in veste di vice Presidente Upi, per la prima volta riconosciuto ad Arezzo, le Province hanno progressivamente riacquistato una credibilità tramutata in capacità di investimento, con stanziamenti certi per i prossimi 15 anni su viabilità ed edilizia scolastica. Nonostante due anni di pandemia, non ci siamo mai fermati , attivandoci anche con iniziative per il contenimento del Covid, dotando tutti gli istituti superiori di sanificatori d’aria e di mascherine tipi F.P.P 2 per tutti gli studenti. Per il triennio 2021-23, gli investimenti nell’edilizia scolastica prevedono un ammodernamento degli immobili per 46 milioni e mezzo di euro, mentre per la viabilità sono stati messi a bilancio oltre 21 milioni di euro. In questo particolare momento storico – prosegue Chiassai Martini – non possiamo mancare l’occasione data dal PNRR, per i quali occorre giungere preparati, continuando ad ottimizzare una macchina amministrativa chiamata a svolgere funzioni di coordinamento e di stazione appaltante per gli altri Comuni. Mi auguro che in questo consiglio vi sia la consapevolezza di questa sfida, di dover contribuire ad un dovere storico verso questo ente che ha rappresentato e può ancora rappresentare una crescita per tutti i nostri territori e le loro municipalità”.

consiglio provinciale gennaio 2022-2

La delibera sulla segreteria unica

"Un consiglio che di rituale non ha nulla", ha commentato la presidente riferendosi alle concitate fasi in cui è stata comunicata la novità amministrativa dell'istituzione di una segreteria unica. Pochi minuti prima della lettura dell'atto la segretaria generale, Marina Savini, era stata invitata ad allontanarsi, per "conflitto di interessi", dato la presidente avrebbe letto ai consiglieri la comunicazione. 

Ma che cosa accadrà nei prossimi mesi? "L'indicazione di ricorrere a una segreteria unica - ha spiegato Chiassai - è arrivata dall'Unione delle provincie italiane. E' un modo per rendere più efficiente l'attività della Provincia e allo stesso tempo offre la possibilità di contenere i costi. Si tratta di una riorganizzazione importante dei vertici del nostro ente. In questa fase ci viene chiesto in maniera significativa di essere ancora più di supporto ai comuni ed è indispensabile in tempi brevi riuscire a dare una nuova organizzazione". In pratica ci sarà un segretario unico che andrà a ricoprire il suo ruolo sia in Provincia sia nel Comune di Montevarchi: "una scelta  - prosegue Chiassai - già sposata da tempo, in seguito alla legge Del Rio, dai miei colleghi presidenti che si trovano a rivestire due ruoli in due enti diversi con due diversi segretari e un dispendio di energie cospicuo". 

La mozione del Centro sinistra per Arezzo

Il consiglio si è concluso con un atto condiviso all’umanità su una mozione presentata dal Centro sinistra per Arezzo inerente la grave situazione dell’azienda Fimer. La Presidente si era già attivata in merito, richiedendo un tavolo di confronto al Prefetto, coinvolgendo i Sindacati, i dipendenti e l’azienda, al fine di percorrere ogni strada utile e fare il possibile per sostenere i lavoratori del nostro territorio.

Attesa per la nomina del vice presidente

Sarà invece necessario attendere la prossima seduta per la nomina del vice presidente. Due i nomi in lizza: da un lato c'è Fratelli d'Italia che caldeggia la candidatura di Nicola Carini, presidente del consiglio comunale di Cortona e più votato tra i consiglieri provinciali di centro destra; dall'altro lato Forza Italia e Lega fanno quadrato attorno a Simon Pietro Palazzo, che rappresenterebbe il comune capoluogo, ovvero Arezzo. L'impressione però è che la presidente Chiassai abbia già deciso il nome del suo vice. 

Video popolari

Provincia, insediato il nuovo consiglio. Chiassai: "Adesso unico segretario generale con il Comune di Montevarchi"

ArezzoNotizie è in caricamento