menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
palazzo_provincia2

palazzo_provincia2

Provincia, 2 nuovi membri nell'Atc Arezzo. Ok al consorzio per l'argine del Tevere

Il consiglio provinciale ha nominato i suoi rappresentanti nell'Atc di Arezzo, sostituendo così i due membri del comitato di gestione che hanno rassegnato le dimissioni. I due rappresentanti dell'Ente saranno Agostino Fani e Renato Acquisti, la...

Il consiglio provinciale ha nominato i suoi rappresentanti nell'Atc di Arezzo, sostituendo così i due membri del comitato di gestione che hanno rassegnato le dimissioni. I due rappresentanti dell'Ente saranno Agostino Fani e Renato Acquisti, la cui nomina è stata ratificata con voto unanime.

Approvata anche la proposta di costituzione di un consorzio con i Comuni di Anghiari e Sansepolcro per la gestione della strada vicinale dell'argine del fiume Tevere, sulla quale sono intervenuti nel dibattito i consiglieri provinciali Lorenzo Moretti e Antonio Segreti. "Si tratta di dare soluzione a un problema ventennale, e sono i Comuni che devono farsi carico della trasformazione dell'argine in strada vicinale -, ha detto Moretti. Per giungere a questa soluzione lo strumento del consorzio proposto dalla Provincia ha la mia approvazione, e auspico che anche i consigli comunali di Anghiari e Sansepolcro approvino questo atto e si possa arrivare alla soluzione del problema prima della fine dell'anno, quando ci sarà il passaggio delle competenze dalla Provincia alla Regione".

Ha annunciato invece la sua astensione il consigliere Antonio Segreti: "L'ipotesi del consorzio presenta delle difficoltà, anche se non c'è dubbio che il problema vada affrontato e risolto. Con il mio voto non voglio certo chiamarmi fuori dalle responsabilità, e anzi garantisco il mio impegno per trovare una soluzione condivisa", ha concluso Segreti. Il consiglio ha anche approvato la convenzione con il Comune di Subbiano per la gestione del servizio per il personale e il regolamento per la disciplina dei contratti. In chiusura dei lavori sono intervenuti rappresentanti della Rsu e del sindacato per sensibilizzare i consiglieri sulle problematiche aperte in materia di redistribuzione del personale, con particolare riferimento agli agenti della Polizia Provinciale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Il menestrello Grifo, il 'morto resuscitato' del castello di Poppi

  • Psicodialogando

    Perché sono affascinanti le donne mature?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento