rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Attualità

Magistratura: Roberto Rossi può lasciare Arezzo, è candidato a guidare la procura di Firenze

Il procuratore capo è in scadenza di mandato e potrebbe salire al vertice di un'altra procura. E' in ballo anche per il prestigioso e ambito ruolo fiorentino lasciato vacante da Giuseppe Creazzo

Potrebbe concludersi a breve l'esperienza aretina del procuratore Roberto Rossi. Iniziata nel 1997, ha raggiunto il culmine con la promozione a procuratore capo, ruolo che adesso, dopo un rinnovo, sta giungendo a scadenza. Per questo il magistrato, per proseguire la carriera, si sta guardando intorno. E tra le possibilità, c'è anche quella di andare a guidare la procura di Firenze. Un posto particolarmente prestigioso e ambito: sono 18 i magistrati che hanno presentato domanda per ricoprire l'incarico finora occupato da Giuseppe Creazzo, che a pochi mesi dalla scadenza naturale del suo mandato nel capoluogo toscano ha chiesto il trasferimento (andrà alla procura per i minorenni di Reggio Calabria, col ruolo di sostituto).

Questi gli altri candidati, come riporta ReggioToday: Gabriele Mazzotta, procuratore aggiunto a Firenze, il procuratore capo di Livorno Ettore Squillace Greco, Rosa Volpe, procuratore aggiunto a Napoli; Nicola Lettieri, sostituto procuratore generale in Cassazione; Rodolfo Maria Sabelli, procuratore aggiunto a Roma; Rosa Raffa, procuratore aggiunto a Messina; Filippo Spiezia, membro italiano dell'agenzia Eurojust; Ludovico Vaccaro, procuratore capo di Foggia; Roberto Bruno Maria Pellicano, procuratore capo a Cremona; il procuratore capo di Terni Alberto Liguori; Patrizia Castaldini, procuratore capo a Nuoro; Paolo Guido, procuratore aggiunto a Palermo; Giuseppe Lombardo e Gaetano Paci, entrambi procuratori aggiunti a Reggio Calabria; Pierpaolo Bruni, procuratore capo di Paola; il procuratore aggiunto di Catanzaro Vincenzo Capomolla; il procuratore capo di Crotone Giuseppe Capoccia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Magistratura: Roberto Rossi può lasciare Arezzo, è candidato a guidare la procura di Firenze

ArezzoNotizie è in caricamento