Privatizzazione Poste. I lavoratori non ci stanno: "Consegna a giorni alterni? Scelta sciagurata"

"Le Poste tornino ad essere un punto di riferimento per il cittadino". E' contro il secondo processo di privatizzazione che i rappresentanti sindacali dei lavoratori di Poste Italiane sono scesi in piazza. L'obiettivo è quello di manifestare...

protesta-poste

"Le Poste tornino ad essere un punto di riferimento per il cittadino".

E' contro il secondo processo di privatizzazione che i rappresentanti sindacali dei lavoratori di Poste Italiane sono scesi in piazza.

L'obiettivo è quello di manifestare contro alcune scelte che hanno portato, e potrebbero portare, ad ingenti cambiamenti nell'organizzazione dell'azienda.

Da oggi e fini a mercoledì 5 aprile i dipendenti di Poste Italiane saranno nelle piazze di tutti i capoluoghi delle province Toscane dalle 9 alle 12 delle tre giornate i sindacati di categoria Slp-Cisl, Slc-Cgil, Failp-Cisal, Confsal-Com e Ugl-Com protesteranno, in particolare, contro i processi di privatizzazione annunciati dal governo.

Tra i punti più accesi della protesta anche quello riguardante la consegna a giorni alterni della corrispondenza nelle cassette dei cittadini. Una scelta che ha creato non poche difficoltà anche ai lavoratori stessi che non riescono ad effettuare i recapiti in tempi celeri.

“Una ulteriore privatizzazione con ricadute sui servizi pubblici – spiegano i sindacalisti – le conseguenze saranno per i cittadini, che già scontano l’introduzione del recapito a giorni alterni e la possibile chiusura degli uffici postali nelle aree più marginali del paese. Noi vogliamo impedire la svendita della più grande azienda del nostro paese, che impoverirà ulteriormente il servizio pubblico offerto alla cittadinanza”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

  • Malore a scuola: docente trasferita a Siena in codice rosso

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento