rotate-mobile
Attualità

Primo maggio, le richieste di Federambulanze: "Più lavoro vero, meno lavoro nero"

Parte oggi una campagna social con un appello per il riconoscimento professionale, la lotta alla concorrenza sleale, una maggiore sicurezza contro le aggressioni, una giusta retribuzione e un contratto con migliori garanzie

Parte oggi, primo maggio, in occasione della festa del lavoro, la campagna social di Federambulanze - Unimpresa. Protagonista il lavoro di quei professionisti che operano su strada, giorno e notte, con la neve, la pioggia e il caldo, di cui ci si accorge soltanto quando ce n'è estremamente bisogno.

Professionisti, donne e uomini, che lavorano per tutti e che oggi si trovano a rivendicare a gran voce quelli che potrebbero sembrare diritti elementari. Tra questi ci sono il riconoscimento professionale, la lotta al lavoro nero e alla concorrenza sleale, una maggiore sicurezza contro le aggressioni, una giusta retribuzione e un contratto con migliori garanzie.

Federambulanze, Federazione ambulanze servizi assistenza di Unimpresa, riunisce e rappresenta le imprese e le cooperative sociali che si occupano di emergenza extraospedaliera e che garantiscono i servizi sociali e sanitari territoriali a livello nazionale.

primomaggio23 federambulanze

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo maggio, le richieste di Federambulanze: "Più lavoro vero, meno lavoro nero"

ArezzoNotizie è in caricamento