Giovedì, 18 Luglio 2024
Attualità

Preservare la natura con azioni inclusive. Tanti: “La Racchetta orgoglio aretino”

Parte del ricavato destinato al parco giochi inclusivo di San Leo. La vicesindaca: “Una conferma del profondo legame del volontariato aretino con la città”

“Un ottimo risultato per il volontariato aretino, e ancora una conferma del suo profondo e radicato legame con la città. Grazie a La Racchetta e al suo progetto risultato vincitore di un bando della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze per il crowdfunding, parte del finanziamento sarà destinato alla realizzazione del parco giochi inclusivo di San Leo. Salvaguardia della natura, sostegno alla disabilità e inclusione sono state le linee guida che hanno fatto la differenza, consentendo all’associazione di raggiungere un obiettivo significativo e importante per una città che della coesione sociale ha fatto una delle sue priorità. Grazie a La Racchetta per il contributo che vorrà dare”.

La vicesindaca Lucia Tanti commenta così l’iniziativa dell’associazione di volontariato antincendi boschivi e protezione civile il cui progetto per l’iniziativa Social Crowdfunders, -percorso di crescita per le organizzazioni non-profit promossa da Fondazione CR Firenze- è risultato primo nella classifica. L’iniziativa de La Racchetta Odv intende rigenerare e preservare la natura attraverso l’azione di comunità inclusive, e lo farà con una campagna di crowdfunding su Eppela, grazie alla quale i donatori contribuiranno a rigenerare aree verdi e piantumare alberi per tutelare la biodiversità dei territori. Un progetto che, mettendo al centro la natura e le sue bellezze, consente di ridare vita ai luoghi accogliendo e integrando tutte le persone. In alcune sezioni dell’associazione, tra cui proprio Arezzo, saranno organizzate delle giornate aperte alle comunità locali con molteplici attività e con la partecipazione di associazioni che si occupano di sostenere persone con disabilità. Ma non solo, il progetto prevede anche che parte del ricavato venga destinato a migliorie e risistemazioni dei propri parchi pubblici comunali. La sezione aretina de La Racchetta ha deciso quindi di riservare a quello inclusivo di San Leo parte di quanto verrà raccolto con il crowdfunding,il cui ammontare verrà utilizzato per finalità diverse ma con un unico filo conduttore che è il connubio tra disabilità e natura: far vivere un giorno da volontario nei nostri boschi, rendere fruibile un'area verde e piantare un nuovo albero per ogni donazione ricevuta. Da oggi (8 aprile) fino al 21 maggio la raccolta fondi potrà essere sostenuta sulla piattaforma www.eppala.com/salviamounbosco oppure direttamente tramite bonifico intestato a: La Racchetta iban IT47G0306938085100000001101  inserendo la causale “donazione liberale Salviamo un bosco in più”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preservare la natura con azioni inclusive. Tanti: “La Racchetta orgoglio aretino”
ArezzoNotizie è in caricamento