Domenica, 19 Settembre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Preoccupazione per la E45. Chiuso il ponte sopra Canili, in Valsavignone strada ancora interrotta dalla frana

Sale la preoccupazione per le condizioni della E45 e delle arterie collegate. Dopo aver visto alcune crepe sul viadotto che si trova sopra all'uscita di Canili e che serve per collegare la E45 all'area di servizio e a Le Balze, la preoccupazione...

Sale la preoccupazione per le condizioni della E45 e delle arterie collegate. Dopo aver visto alcune crepe sul viadotto che si trova sopra all'uscita di Canili e che serve per collegare la E45 all'area di servizio e a Le Balze, la preoccupazione per la viabilità della zona sale. Il ponte in questione è chiuso da alcuni giorni per decisione della polizia di Bagno di Romagna, c'è stato un sopralluogo, ma non sono state rese note decisioni, né in un senso né in un altro. Le immagini, postate dagli utenti del gruppo Vergogna E45 su Facebook, mostrano tre crepe in tre travi.

Il ponte in questione si trova subito dopo la fine del territorio della provincia di Arezzo e se fossero necessari lavori di ripristino oppure chiusure della strada sottostante per motivi di sicurezza, Toscana ed Emilia Romagna sarebbero isolate in direzione sud. Non esiste più in sostanza la strada vecchia, quella di Valsavignone, lasciata abbandonata e interrotta da alcune frane di cui una di dimensioni importanti.

Di fatto, rispetto a quando documentammo il tutto sul posto con le telecamere di Arezzo Notizie 4 anni fa circa, alcuni lavori di ripristino del manto stradale nella E45 sono stati portati avanti, ma la strada di Valsavignone non è mai stata ripristinata. Ci sono solo passaggi di carte, dal Comune di Pieve Santo Stefano che con il sindaco Albano Bragagni ha spedito all'Anas e al Ministero un progetto "quasi esecutivo" per ripristinare i 5 chilometri della ex statale 3 bis che sono interrotti e che servono proprio per collegare Valsavignone a Canili. Poi ci sono due lettere di Anas e Ministero che confermano lo stanziamento di 2 milioni e mezzo di euro per i lavori nella strada vecchia.

Intanto il tempo passa, le strade si deteriorano e i lavori non partono. Le comunità che abitano nella zona e tutti coloro che usufruiscono di queste infrastrutture viarie hanno diritto di sapere, oltre che di avere a disposizione strade dignitose.

Nel video seguente il servizio che realizzammo 4 anni fa con l'appello del sindaco Bragagni per la riapertura della statale 3 bis.

Si parla di

Video popolari

Preoccupazione per la E45. Chiuso il ponte sopra Canili, in Valsavignone strada ancora interrotta dalla frana

ArezzoNotizie è in caricamento