Attualità

Incontro tra il Prefetto e il console degli Stati Uniti a Firenze

Il colloquio è avvenuto in videoconferenza. Il Prefetto ha evidenziato come il territorio aretino vanti da tempo una tradizione di accoglienza di studenti statunitensi, che purtroppo ha subito gli effetti dell’emergenza sanitaria che ha portato ad un blocco complessivo dei flussi turistici

Questa mattina il Prefetto, Anna Palombi, ha incontrato, in videoconferenza, il Console Generale degli Stati Uniti D’America a Firenze, Ragini Gupta.
Nel corso del colloquio, sono stati affrontati temi di comune interesse con un focus particolare sull’evoluzione della situazione di emergenza epidemiologica, alla  situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica ed allo stato dell’economia del territorio aretino.
In particolare, il Prefetto ha evidenziato che il territorio aretino è caratterizzato da un clima di intensa operosità e di proficua sinergia tra istituzioni pubbliche ed operatori privati e che la situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica in provincia non evidenzia situazioni di particolare criticità.

"L’attuale emergenza sanitaria, ha proseguito il Prefetto, ha colpito principalmente le realtà economiche meno strutturate del territorio mettendo in difficoltà le piccole e medie imprese che caratterizzano il tessuto economico della provincia aretina. Ciò ha comportato un notevole impegno da parte della Prefettura e delle Forze di Polizia per implementare il sistema di sicurezza già presente, al fine di preservare il territorio da possibili infiltrazioni della criminalità organizzata.
In tale contesto, ha evidenziato il Prefetto, si sono inserite le molteplici riunioni dell’Osservatorio provinciale sul Credito, convocate al fine di valorizzare il supporto collaborativo di tutti gli attori del sistema economico e bancario affinché sia affrontata, con fiducia, la sfida della ripresa economica, con l’impegno di attuare interventi strutturali per rilanciare l’economia e, conseguentemente, i livelli produttivi delle aziende ed i redditi dei lavoratori".

Il Prefetto, nel prosieguo del suo intervento, ha evidenziato come il territorio aretino vanti da tempo una tradizione di accoglienza di studenti statunitensi, che purtroppo ha subito gli effetti dell’emergenza sanitaria che ha portato ad un blocco complessivo dei flussi turistici.
E’ stata, comunque, messa in luce la potenzialità del territorio dal punto di vista culturale, turistico ed economico.
A tale proposito, il Console ha auspicato di poter presto venire ad Arezzo per conoscere personalmente le autorità ed ammirare le bellezze che la provincia offre.
Il colloquio, ha costituito l’occasione per riaffermare gli ottimi rapporti che uniscono la provincia di Arezzo con gli Stati Uniti d’America.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incontro tra il Prefetto e il console degli Stati Uniti a Firenze

ArezzoNotizie è in caricamento