menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Operai al lavoro al Prato

Operai al lavoro al Prato

Lavori al via al Prato: nuovo tappeto erboso per l'ovale

Sono iniziati questa mattina gli interventi sul manto erboso del Prato. Entro 40 giorni l'area sarà ripristinata

Non erano mancate le polemiche alla chiusura della Città del Natale per le condizioni in cui versava l'ovale del Prato di Arezzo. Il manto erboso presentava avvallamenti e l'erba era in certi punti un lontano ricordo.

"Dove erano le strutture delle attrazioni c'è l'erba, perché erano sollevate dal terreno, i lati messi peggio sono quelli dove la gente ha camminato e lì sarà ripristinato il manto erboso - aveva risposto l'assessore Comanducci al riguardoquesto porterà in pratica anche a migliorie rispetto al periodo precedente alla Città del Natale, perché questi lavori permetteranno anche di coprire buche e sistemare gli avvallamenti che stavano diventando anche pericolosi".

Detto fatto. Questa mattina gli operai e i tecnici dell'azienza aretina Green Grass, specializzata nella realizzazione e nella manutenzione di tappeti erbosi e superfici per lo sport a cui si è affidata la fondazione Intour, si sono messi al lavoro.

La durata dell'intervento

Come spiega Maurizio Serboli, titolare di Green Grass, l'area sarà usufruibile tra 40 giorni circa. Questa mattina il primo passo, con i mezzi che hanno decompattato il terreno dopo il "peso" sopportato nei mesi invernali. Il suolo è stato così livellato senza smuoverlo utilizzando una tecnologia ad hoc per l'intervento. A seguire verrà seminato il nuovo tappeto erboso in macroterma gramigna. "Si tratta di una specie particolare adatta ad un alto utilizzo primaverileestivo e autunnaleIn questo modo gli aretini e i turisti potranno presto tornare a godersi l'area verde del Prato di Arezzo che acquisterà un aspetto completamente nuovo".

Di fatto i lavori termineranno in tempo utile prima dell'inizio dell'estate ma soprattutto degli eventi che caratterizzano l'estate nella parte alta della città. D'altronde come spiegò a suo tempo l'assessore Comanducci: "vorremmo che il Prato fosse la zona per gli eventi di eccellenza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Documenti

E' ufficiale: la Toscana resta in zona gialla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    I fiocchi di Carnevale

  • Attualità

    100 candeline per nonna Rosa

  • Psicodialogando

    L’uomo è davvero più interessato al sesso della donna?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento