rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Attualità

Gruppo Prada, varato un imponente piano di assunzioni: 400 posti di lavoro entro fine 2023

Le assunzioni saranno concentrate sul territorio toscano, umbro e marchigiano: importanti novità nell'Aretino. Ecco come partecipare alle selezioni

Quattrocento posti di lavoro da assegnare entro la fine del 2023. È quanto prevede il nuovo, imponente, piano assunzioni su scala nazionale del Gruppo Prada, che avrà anche importanti risvolti in provincia di Arezzo. Dopo la notizia dell'acquisto da parte dell'imprenditore Patrizio Bertelli dell'immobile del Caffè dei Costanti (si è aggiudicato l'asta con un'offerta da 1milione e 600 mila euro), arriva un'altre eclatante novità. 

Le assunzioni saranno infatti nell'ordine delle centinaia e saranno concentrate sul territorio toscano, umbro e marchigiano con l'obiettivo di potenziare la capacità produttiva e sostenere la crescita evidenziata dai recenti risultati.

"Il solido assetto industriale è uno dei vantaggi competitivi del Gruppo - spiega la holding in una nota -. La strategia di sviluppo prevede un piano di investimenti per l’ampliamento delle proprie strutture, nonché la formazione e l’inserimento di nuove risorse per arricchire le competenze manifatturiere interne".

L’obiettivo è conferire al Gruppo maggiore autonomia e agilità nel rispondere alle esigenze del mercato: "Già oggi, il controllo qualità di tutte le materie prime, dei prodotti finiti e la logistica sono gestiti internamente".
"Il Gruppo Prada continua a investire nella propria filiera produttiva, coerentemente con quanto annunciato a fine 2021 durante il Capital Markets Day", ha dichiarato Massimo Vian, direttore industriale di Prada Spa. "Potenziamo la nostra struttura industriale, rispettosi dei partner di lungo periodo. Le oltre 400 assunzioni saranno strategiche per far crescere il Gruppo nei prossimi anni e la Prada Group Academy giocherà un ruolo sempre più fondamentale per il nostro sviluppo e per quello del tessuto produttivo italiano del settore. Consideriamo nostro dovere formare giovani talenti e mantenere vivo il sapere artigianale".
L’inserimento delle nuove risorse sarà dunque suddiviso nelle varie sedi. Dalla divisione pelletteria alla maglieria e l'abbigliamento: ecco come saranno dislocati i nuovi assunti. 
A Scandicci nella Divisione Pelletteria l’organico crescerà del 50%, le nuove assunzioni saranno circa 100. 30 persone saranno formate sul campo e inserite al termine del percorso garantito dalla Prada Group Academy, alla quale sarà dedicata una sede permanente all’interno dello stabilimento di Scandicci, con una Scuola di Pelletteria per giovani artigiani. 
A Piancastagnaio, in provincia di Siena, nel settore pelletteria sono 50 le assunzioni, per una crescita complessiva dell’attuale organico del 50%, in attesa della realizzazione di un nuovo e ampliato stabilimento a cura di Guido Canali.
In Umbria, novità a Torgiano nel settore della maglieria. Nel locale stabilimento il Gruppo ha in previsione un importante progetto di espansione. La crescita in termini di organico avverrà attraverso l’assunzione di 85
persone entro novembre 2023.
Ulteriori 70 assunzioni saranno necessarie nelle sedi industriali dedicate alla pelletteria (ovvero quelle di Figline,  ArezzoTerranuova Bracciolini,  Milano). Altre 76 per le sedi dedicate alle calzature (ovvero Buresta,
Levane, Foiano della Chiana, Montegranaro). Infine 68 posti da assegnare nell'abbigliamento a Bucine (tramite l’acquisizione di un attuale fornitore del Gruppo Prada), Fucecchio, Citta di Castello, Montone, Ancona. 

Per candidarsi alle posizioni aperte e/o iscriversi alla Prada Group Academy, visitare la sezione careers del sito www.pradagroup.com.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gruppo Prada, varato un imponente piano di assunzioni: 400 posti di lavoro entro fine 2023

ArezzoNotizie è in caricamento