menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Poste Italiane e misure anti Covid: "Servizi e pagamenti anche presso i 41 Postamat dell'Aretino"

Prelievi di denaro, pagamenti di bollettini premarcati e ricariche telefoniche e Postepay tra le principali operazioni

Poste Italiane, in ottemperanza ai provvedimenti in materia di contenimento del virus e di distanziamento interpersonale per la tutela della salute dei cittadini, ricorda l’opportunità di utilizzare i numerosi servizi offerti dalla rete dei 41 Postamat distribuiti sull’intero territorio provinciale. 

Gli sportelli automatici Postamat sono installati sia nel capoluogo che in molti comuni della provincia, anche nei piccoli e piccolissimi centri e rappresentano un canale di accesso ai servizi, che si affianca alla rete fisica dei 94 uffici postali e a quella online tramite app e dal sito www.poste.it, garantendo la presenza capillare di Poste Italiane anche in località dove non è presente un ufficio postale. 

L’azienda ricorda che in provincia di Arezzo i Postamat consentono di effettuare operazioni di prelievo di denaro contante, pagamento di bollettini di conto corrente premarcati, ricariche telefoniche e di carte Postepay, ma anche operazioni informative quali estratto conto, saldo e lista dei movimenti. I nuovi atm Postamat di ultima generazione sono disponibili sette giorni su sette ed in funzione 24 ore su 24 e possono essere utilizzati dai correntisti BancoPosta titolari di carta Postamat-Maestro e dai titolari di carte di credito dei maggiori circuiti internazionali, oltre che dai possessori di carte Postepay.  Per conoscere l’atm Postamat più vicino è possibile consultare il sito di Poste Italiane all’indirizzo www.poste.it o tramite l’app Ufficio Postale. 

I Postamat sono inoltre disponibili per i possessori di Carta Libretto, la carta di prelievo collegata al Libretto Postale Ordinario o Smart. I pensionati che hanno richiesto l’accredito della pensione sul Libretto Postale possono infatti prelevare presso i Postamat della provincia fino ad un massimo di 600 euro al giorno e 2.500 euro al mese. Infine nelle due ore successive al prelievo sono coperti da un’assicurazione gratuita fino ad un massimo annuo di 700 euro in caso di furto di contante. Gli sportelli sono anche dotati di monitor digitale ad elevata luminosità e di dispositivi di sicurezza, tra i quali una soluzione anti-skimming capace di prevenire la clonazione di carte di credito e un sistema di macchiatura delle banconote. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Psicodialogando

    Sono stato tradito da mia moglie. E adesso?

  • Cucina

    I fiocchi di Carnevale

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento