Porta del Foro: approvato il progetto di ristrutturazione della sede. Le pratiche in consiglio comunale

Su proposta del vice sindaco Gianfrancesco Gamurrini, l'atto è stato discusso e approvato con un consenso unanime. Ecco le altre pratiche discusse

Foto tratta da Google Maps

Dagli interventi nelle scuole a seguito dell'alluvione dello scorso dicembre, a quelli inerenti la messa in sicurezza di Palazzo Carbonati fino ad arrivare alle opere di ristrutturazione dei locali di via della Palestra dove trova casa la sede del quartiere di Porta del Foro. Sono queste le pratiche presentate dal vice sindaco del comune di Arezzo, Gianfrancesco Gamurrini, che sono state approvato dal consiglio comunale nella seduta odierna. 

“Come noto – ha ricordato il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini introducendo la delibera sul debito fuori bilancio per le spese derivanti dall’alluvione del dicembre 2019 – a fine anno si sono verificati intensi fenomeni atmosferici a seguito dei quali sono avvenute frane, smottamenti, infiltrazioni all’interno di alcuni edifici scolastici, scorrimento delle acque lungo le strade. Era necessario e urgente intervenire immediatamente, l’amministrazione ha attivato tutto il personale idoneo e non potendo essere eseguire direttamente tutti i lavori ne ha affidato parte a ditte specializzate. Per questa spesa, di circa 116.000 euro, viene riconosciuto un debito fuori bilancio, possibilità concessa dalla legge di bilancio statale 2019 che ha previsto come obbligatoria una procedura che coinvolga il consiglio comunale quando prima era prevista solo la delibera di giunta”.

Ancora un debito fuori bilancio, questa volta per un intervento su palazzo Carbonati. "A gennaio, alcuni cittadini ci hanno segnalato il cedimento di una trave di copertura del palazzo di via Albergotti, i tecnici comunali hanno eseguito un sopralluogo per una verifica approfondita del tetto e in effetti è stato riscontrato un suo parziale scoperchiamento con conseguenti infiltrazioni d’acqua. Presumibilmente il danno è stato provocato dalle precipitazioni del dicembre 2019. L’edificio non è in sicurezza e tale situazione potrebbe, in tempi brevi, essere causa di ulteriori crolli. Risulta necessario eseguire immediatamente lavori di somma urgenza per il ripristino di solaio e copertura: la spesa è di 23.000 euro”. Entrambe le pratiche sui debiti fuori bilancio sono state approvate con i voti della maggioranza.

Approvato all’unanimità, su proposta del vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini, il progetto di ristrutturazione dei locali di via della Palestra, di proprietà dell’amministrazione comunale e di cui il quartiere di Porta del Foro è concessionario. Gli spazi ospitano il circolo e necessitano di un intervento che comporterà un soppalco all’interno di parte della palestra dove collocare la sala del consiglio, una scala interna al fabbricato, nuove aperture e pareti in cartongesso, infissi e impianti rinnovati. 50.000 euro la spesa prevista.

Il Comune si conferma garante del mutuo assunto dal concessionario della piscina presso lo stadio grazie a una nuova garanzia fidejussoria, che estingue la precedente, per la sola linea capitale della quota di debito residuo e senza aggravio per la finanze comunali. A seguito infatti dell’evento atmosferico del 29 luglio 2019 e della sua intensità, l’impianto sportivo ha subito danni ingenti che hanno necessitato interventi di manutenzione straordinaria e di messa in sicurezza. A seguito di queste spese, per il concessionario è sorta la necessità di procedere a una rimodulazione del mutuo prorogandone la rateizzazione al 2030.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento