Ponte Morandi, la commemorazione delle vittime a Genova. Campane a lutto anche per gli aretini Stella e Carlos

Il primo anniversario dalla tragedia che uccise 43 vittime, tra cui la coppia di giovani fidanzati Stella Boccia e Carlos Jesus Eraso Trujillo, lei di Monte San Savino, lui di Capolona

Era il 14 agosto di un anno fa, quando persero la vita 43 persone nel crollo del ponte Morandi di Genova. Tra loro c'erano la 24enne Stella Boccia insieme al suo fidanzato 27enne Carlos Jesus Eraso Trujillo. Lei di Monte San Savino, lui di Capolona, la giovane coppia si trovava in quegli istanti sopra il viadotto che crollò su via Walter Fillak, nella zona di Sampierdarena.

Tragedia di Genova, una coppia aretina tra le vittime
 

L'auto di Carlos fu ritrovata nelle macerie dai soccoritori che proprio dalla targa risalirono all'identità dei due giovani aretini. Una tragedia che colpì tutta la città, soprattutto le comunità dei paesi dove risiedevano le vittime.

Domani a Genova sarà il giorno del ricordo nel primo anniversario dalla tragedia del ponte Morandi. A rendere omaggio alle vittime le massime cariche dello Stato e oltre 450 parenti delle 43 persone che persero la vita, tra cui i familiari dei due giovani aretini. La cerimonia si svolgerà nei pressi della zona in cui è avvenuto il disastro. La commemorazione si terrà davanti alla futura pila 9 del nuovo ponte - come riporta il sito Genova Today - che sarà già alta oltre 25 metri e svetterà sull’area di cantiere, su cui verrà assicurata una bandiera di San Giorgio. Alle 10 verrà celebrata la messa da parte dell’arcivescovo di Genova Angelo Bagnasco, che passerà poi la parola alle istituzioni per i discorsi ufficiali. Attesi nel capoluogo ligure il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, i presidenti di Camera e Senato, Roberto Fico ed Elisabetta Alberti Casellati, il premier Giuseppe Conte e i vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio.

Alle 11,36, ora esatta del crollo, sulla città calerà il silenzio, interrotto soltanto dal suono delle campane a lutto che risuoneranno in tutto il territorio. Il Comune ha in programma una commemorazione semplice e discreta, e in questi giorni si sta dando da fare per accogliere nel modo migliore i parenti delle 43 vittime del crollo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Una tempesta ferma due treni, sfonda finestrini e ferisce i passeggeri. Maxi esercitazione in provincia di Arezzo

  • Incidente lungo la Regionale 71. Due giovani ferite

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Caos alla stazione: studente di 15 anni pestato finisce in ospedale

  • Runner 45enne in arresto cardiaco, ragazza in bici si ferma e gli fa il massaggio al cuore: salvato

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento