Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità

Polizia di Stato: ecco il calendario 2018. Il ricavato per i bambini migranti di Unicef

Anche quest’anno il Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha deciso di procedere alla vendita, a scopo benefico, dell’edizione 2018 del calendario della Polizia di Stato. Il costo è rimasto di 8 euro per il calendario da parete e di 6 euro per...

Anche quest'anno il Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha deciso di procedere alla vendita, a scopo benefico, dell'edizione 2018 del calendario della Polizia di Stato.

Il costo è rimasto di 8 euro per il calendario da parete e di 6 euro per il calendario da tavolo. Il ricavato sarà devoluto al progetto dell'Unicef "Italia - emergenza bambini migranti", degli oltre 25.846 bambini ed adolescenti sbarcati sulle coste italiane nel 2016, oltre 6.500 sono arrivati soli, non accompagnati. Da un anno, per la prima volta, l'Unicef sta lavorando in Italia per assicurare a tutti i bambini migranti e rifugiati l'accesso a servizi equi, tempestivi e di qualità che garantiscano loro protezione, cure ed inclusione sociale.

I cittadini che desiderano prenotare il calendario potranno farlo esibendo all'Ufficio Relazioni con il Pubblico della Questura (tel. 0575 400602), entro il 25 settembre 2017, ricevuta del versamento sul c/c postale n. 745000, intestato a "Unicef Comitato Italiano" con l'indicazione del numero dei calendari ordinati e la causale Calendario della Polizia di Stato 2018 per il progetto Unicef "Italia - emergenza bambini migranti". È indispensabile che il bollettino contenga tale dicitura.

Sarà cura dell'U.R.P. avvisare tutti gli interessati per il ritiro del materiale prenotato nel momento in cui ne verrà acquisita la disponibilità.

Giova ricordare che la vendita dei calendari della Polizia di Stato 2017 ha permesso di devolvere circa 151.000,00 euro al progetto Unicef "Libano - Youth and Innovation"".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia di Stato: ecco il calendario 2018. Il ricavato per i bambini migranti di Unicef

ArezzoNotizie è in caricamento