Politiche giovanili: un logo per dimostrare il sostegno dell’amministrazione comunale alle iniziative

"Auspico che questo possa essere l’inizio di un’inversione di tendenza dove i giovani siano visti come una risorsa per il futuro del nostro paese”

È il consigliere comunale di Castiglion Fiorentino, Beatrice Berti, con delega alle poliche giovanili a presentare un nuovo logo ideato appositamente per il settore.

"Da oggi le politiche giovanili avranno un segno distintivo, un’immagine che le contraddistinguerà, sebbene molti le lasciano in fondo alla lista delle priorità, credo e insieme a tutta l’amministrazione crediamo che non sia così, stiamo parlando dei nostri ragazzi.  Questo logo vuole imprimere un pensiero chiaro e deciso, si compone come un puzzle di tre parti che stanno a significare cosa sono i giovani; i giovani sono il nostro futuro, sono le idee e l’innovazione che portano con se e saranno la nuova realtà del mondo del lavoro, quest’ultima nota dolente della sfera giovanile.  Con il logo l’amministrazione vuole aprirsi al sostegno delle iniziative dei giovani e ogni qualvolta sia fatta richiesta del patrocinio del Comune di Castiglion Fiorentino per attività che provengono dai giovani o che li riguardi verrà insieme a quest’ultimo apposto il logo delle politiche giovanili. In questo modo s’intende favorire la partecipazione attiva dei giovani. Il logo è il punto di partenza per una serie d’interventi e progetti mirati al sostegno di quest’ultimi.

Partiamo subito con il fare un augurio speciale a tutti i ragazzi che nel 2020, ben 126, hanno compiuto la maggiore età, in quest’anno così particolare dove l’emergenza sanitaria li ha costretti a rimandare o ad annullare i festeggiamenti, consegnando a casa di ognuno di loro uno zainetto dove all’interno troveranno gli auguri del sindaco, la Costituzione ed inoltre un buono sconto da 5 euro da utilizzare nel portale delle Botteghe Castiglionesi.  L’altro intervento che partirà entro l’anno è quello di un contributo a sostegno dell’imprenditoria giovanile. Si tratta di rimborso a favore di quei giovani che nel 2020 e per il 2021 intenderanno aprire un’attività nel territorio del Comune. Riguarderà nello specifico un contributo economico a rimborso dell’affitto dei locali o sull’acquisto dei materiali necessari per l’inizio attività.  Auspico che questo possa essere l’inizio di un’inversione di tendenza dove i giovani siano visti come una risorsa per il futuro del nostro paese”.

Per info scrivere una e-mail a consigliere.berti@comune.castiglionfiorentino.ar.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre: dal 21 stop a spostamenti tra regioni. Nei giorni rossi si resta nel proprio comune

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

  • Covid e Natale: attesa per il nuovo Dpcm. Cenoni, aperture e spostamenti al vaglio del governo

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento