rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Attualità

Pnrr, 19 milioni su Arezzo: sottopasso via Petrarca, ascensore verso Colcitrone, ciclabili e piazze

Ecco la mappa di tutti i progetti approvati: incarichi entro settembre 2023, fine opere al 2026. Importanti interventi anche alla Cadorna, a Saione e al Giotto

In arrivo 19 milioni di euro per il Comune di Arezzo: sono i fondi del Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza che veicola soldi europei deliberati a seguito della pandemia Covid per sostenere gli Stati membri - e l'Italia è stata particolarmente colpita durante la prima ondata - nella ripresa post crisi. Ci saranno nuove piste ciclabili e nuovi parcheggi, interventi di rigenerazione urbana che riguarderanno piazze e aree cittadine che da tempo necessitano di un intervento. Un piano articolato in 21 progetti di lavori pubblici per 18 milioni e 739.500 euro che sta già impegnando, e a lungo impegnerà, l'assessore Alessandro Casi: gli incarichi dovranno essere assegnati entro il 30 settembre 2023 e dopo 6 mesi, entro il 31 marzo 2024, l'avanzamento dei lavori dovrà essere già al 30%. Termine ultimo per la consegna delle opere è il 2026.

Le piste ciclabili: lavori da 2 milioni

271290448_250665720525696_2160934407611503006_n-2

Sul fronte mobilità sostenibile ci sono numerosi interventi, che complessivamente valgono circa 2 milioni di euro. Arezzo avrà 7 nuovi chilometri di ciclabili, tra la città e la prima periferia. Un intervento riguarda il tratto tra via Fiorentina e via Setteponti, con sottopassaggio in zona Obi. Ci sarà un doppio collegamento, con la pista che prosegue in via Setteponti da un lato e quella che porta verso Ceciliano dall'altro. Un secondo progetto riguarda il collegamento tra il parco Ducci e la zona Montefalco. Il terzo interessa Tortaia, la zona viene collegata a via Romana.

Via Petrarca e zona Montefalco: 1,5 milioni

casa-energia-3

Un importante progetto di rigenerazione urbana da 1,5 milioni riguarderà l'area finale di via Petrarca, che sfocia nella rotatoria. "Da qui - spiega l'assessore Casi - ci sarà un collegamento sotterraneo verso la zona Montefalco, un sottopasso nei pressi della Casa dell'Energia. Tutta l'area verde Montefalco sarà riqualificata: il progetto collegherà il centro storico con il Baldaccio, dando pregio a una zona finora poco valorizzata".

San Clemente: due lotti da 3 milioni

palazzetto-san-lorentino-felici8

Un progetto chiave oper Arezzo inserito nel Pnrr è quello che riguarda la zona vicino alla porta di San Clemente. Due i lotti interessati, il primo, da 1 milione di euro, prevede il rifacimento della zona interna alle mura, compresa tra il palazzetto di San Lorentino e i campi da tennis del Circolo Arezzo. Il palazzetto del basket, da tempo inagibile, sarà demolito. Ci sarà una nuova area verde e nuovi parcheggi, saranno rifatti i collegamenti stradali e riqualificate le mura. "L'altro lotto da 2 milioni - aggiunge l'assessore - prevede la costruzione di una nuova palestra e del nuovo Cas, con affaccio sulla zona nord ovest della città. Le strutture saranno al di fuori dalle mura, nell’area vicino alla scuola".

Piazza Saione e piazza Giotto: ecco 2,8 milioni

Popolari per Arezzo - Fontana piazza Giotto

Ci sono poi due importanti piazze al centro di altrettanti finaziamenti: piazza Giotto sarà rifatta. Un intervento di riqualifacazione complessivo, con nuovi arredi. Importo: 1,5 milioni. L'altro intervento riguarda invece piazza Saione: arrivano 1,3 milioni; l'opera - al pari delle altre - è già stata inserita nel piano triennale dei lavori pubblici del Comune.

Gioco del pallone: accesso a Colcitrone

parcheggio-gioco-pallone-trento-trieste2-2

Un intervento sostanzioso riguarda la zona del Gioco del pallone, l'area compresa tra porta Trento Trieste e la parte più alta della città. La zona lungo le mura sarà riqualificata, con area verde e parcheggi. "Ci sarà un nuovo accesso alla parte alta della città, potrebbe essere previsto un ascensore", dice Casi. In sostanza sarà agevolato il collegamento verso piazza Porta Crucifera e Borgo Santa Croce. Lavori complessivi da 1,5 milioni.

Altri interventi: Cadorna, mercato ortofrutticolo e biblioteca

Recupero ex mercato ortofrutticolo, quando?

Gli altri interventi finanziati riguardano altri zone chiave di Arezzo. Consistenti i fondi per la palazzina della Cadorna di fianco al punto Unico, che ospita classi delle scuole Cesalpino e Colonna: due lotti, uno da 1,1 milioni e un altro da 2,65. Due milioni, inoltre, sono destinati alla viabilità e ai parcheggi dell'ex mercato ortofrutticolo, che ospiterà la Cittadella della Musica (progetto di Woodworm, Negrita e Mengo). C'è infine l'adeguamento dell'impianto antincendio della biblioteca comunale di Arezzo da 578mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pnrr, 19 milioni su Arezzo: sottopasso via Petrarca, ascensore verso Colcitrone, ciclabili e piazze

ArezzoNotizie è in caricamento