Piste ciclabili ad ostacoli e traffico: la dura vita dei ciclisti aretini. Fiab: "Fatevi ambasciatori delle nostre proteste"

Spostarsi in bicicletta per le vie di Arezzo? C'è di chi direbbe che è un gioco da ragazzi ma, a quanto pare, non tutti la penso allo stesso modo. Oltre a dover fare i conti con un numero crescente di automobilisti e veicoli a motore, gli amici...

ciclabile-piero-francesca

Spostarsi in bicicletta per le vie di Arezzo?

C'è di chi direbbe che è un gioco da ragazzi ma, a quanto pare, non tutti la penso allo stesso modo.

Oltre a dover fare i conti con un numero crescente di automobilisti e veicoli a motore, gli amici della mobilità leggera devono affrontare altre tipologie di ostacoli.

Ostacoli che, talvolta, sono davvero tali nel senso più letterale del termine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
"La pista ciclabile che costeggia il terminal dei bus - fanno sapere dalla Fiab Arezzo - è due mesi che è interrotta. Si parla tanto dell'importanza di strutture come questa per il buon vivere ma poi non si fa nulla per mantenerle agibili. In questo punto sono caduti alcuni massi dall'antica cinta muraria. Il tratto è stato transennato ma non sono stati svoli i lavori di ripristino".

Per dovere di cronaca, l'area è sottoposta a vincoli specifici da parte della Soprintendenza che ha l'ultima parola sugli interventi da realizzare per quello che concerne beni artistici, archeologici e culturali.

"Ma non è pensabile - proseguono dalla Fiab - lasciare tutto così per mesi". Altro punto particolarmente caro a chi viaggia sulle due ruote è lo stato della qualità dell'aria nelle zone di maggiore presenza di veicoli. "Via Pietro Aretino oggi ore 18 - sottolinea Fabrizio Montaini presidente della Fiab Arezzo - così anche alle 10.30 e alle 12. Come sarà la qualità dell'aria?? Gli abitanti e i commercianti della via non vivono più. Chiediamo a piena voce agli amministratori di farsi ambasciatori delle nostre proteste, ci sono bambini, persone anziane che vorrebbero più aria pulita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

  • Malore a scuola: docente trasferita a Siena in codice rosso

  • Si inclina un silos con 900 tonnellate di cemento, il sindaco: "Se collassa, ci sarà una nube. Restate in casa"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento