Attualità

Pioggia, buche e disagi, altra giornata nera per la E45. Chiusa da Verghereto a Bagno di Romagna

Le buche aperte con la neve e il ghiaccio dell'ultimo mese, la pioggia battente di oggi, gallerie non illuminate, deviazioni e tratti chiusi. Definire la E45 un colabrodo è fargli un complimento. Tanto che ogni persona anche da fuori regione che...

E45-chiusa

Le buche aperte con la neve e il ghiaccio dell'ultimo mese, la pioggia battente di oggi, gallerie non illuminate, deviazioni e tratti chiusi. Definire la E45 un colabrodo è fargli un complimento. Tanto che ogni persona anche da fuori regione che la deve utilizzare per lavoro o per raggiungere posti di vacanza cerca di informarsi per evitare brutte sorprese, sulle sue condizioni. Il punto di riferimento di tutti è diventato il gruppo Facebook Vergogna E45, aggiornatissimo sulle condizioni stradali quotidiane e tempestivo nelle risposte. Tutti scrivono qui per avere informazioni dettagliate: "Abbiamo notato un grande aumento di seguito del gruppo nell'ultimo mese, nell'ultima settimana abbiamo ricevuto 700 iscrizioni in più - spiegano le amministratrici del gruppo - Questo ci fa capire quanto la questione E45 si sia diffusa, così come la preoccupazione di chi la deve utilizzare."

Nella complicata giornata di oggi, Anas ha disposto anche la chiusura del tratto tra Verghereto e Bagno di Romagna in entrambe le direzioni, con i mezzi costretti ad un lungo tratto nella viabilità alternativa, che forse in questo momento è il male minore.

Intanto il social info-traffic sulla E45 continua a vigilare:

"La strada è veramente pericolosa, ci sono numerosi crateri nel manto stradale, da Sansepolcro e fino all'uscita per Mirabilandia, dove l'ultimo tratto è addirittura chiuso - spiegano dal gruppo Facebook - Tra i punti in condizioni più gravi e dove prestare maggiore attenzione segnaliamo la galleria della Madonnuccia che è buia e continuamente troviamo auto ferme di lato con le gomme bucate dopo aver incontrato buche alte che si sono formate nell'asfalto. Abbiamo trovato anche un radiatore in strada, un pezzo perso da un'auto che aveva battuto sotto. La galleria del Verghereto è piena di crateri. Per non parlare del tratto da Valsavignone a Canili, qui non c'è la viabilità alternativa, ma in mezzo alla carreggiata ci sono delle voragini, come riusciranno a ripararle senza chiudere la strada? Pieve Santo Stefano è quasi isolata, chi lavora in paese non ha problemi, ma chi usa la E45 per spostarsi deve fare i conti ogni giorno con rischi alti e tempi di percorrenza molto lunghi. Poi ricorderete, lo svincolo di Canili è ancora chiuso per il pilone del viadotto che stava cedendo, doveva stare chiuso due mesi, invece è un anno."

E tutto questo senza dimenticare la situazione attenzionata dalla procura nella piazzola di sosta che ha ceduto all'altezza di Pieve Santo Stefano. C'è un fascicolo aperto per disastro colposo, c'è anche il ritrovamento di rifiuti speciali del tipo da demolizione da parte dei carabinieri forestali nel materiale che Anas ha rimosso dalla piazzola di sosta e stoccato.

Le risorse per i lavori?

Un primo appalto per lavori per 80 milioni di euro è stato bandito il 10 novembre scorso. L'appalto è suddiviso in cinque lotti: 30 milioni per le strade statali 675 Umbro Laziale 3bis Tiberina in Umbria; 17 milioni per il tratto toscano della strada statale 3bis; 13 milioni per la SS3bis Tiberina in Emilia Romagna fino a Cesena (E45);

La procedura prevede l'utilizzo dello strumento dell'Accordo Quadro di durata triennale che garantisce la possibilità di avviare i lavori con la massima tempestività nel momento in cui si manifesta il bisogno, senza dover espletare ogni volta una nuova gara di appalto, consentendo quindi risparmio di tempo, maggiore efficienza e qualità. Adesso pare che siano pronti a partire con i lavori per 15 milioni di euro: il vertice in Regione con tutti gli enti coinvolti si è tenuto due giorni fa. "Noi, come cittadini interessati direttamente, per la sicurezza nostra e della nostra comunità, continueremo a vigilare e a sollecitare le istituzioni e Anas perché questa infrastruttura ha bisogno di una radicale opera di messa in sicurezza." Non si escludono anche azioni più incisive, volte ad informare le autorità competenti.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pioggia, buche e disagi, altra giornata nera per la E45. Chiusa da Verghereto a Bagno di Romagna

ArezzoNotizie è in caricamento