rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Attualità Castiglion Fiorentino

Lo scherzo del veterinario che finge di candidarsi a sindaco: "Addio Tari e Imu e parcheggeremo dove vorremo"

La burla di Alberto Brandi (fratello del vero aspirante sindaco Paolo): si candida per finta a primo cittadino di Castiglion Fiorentino e strappa sorrisi su Facebook

Un post su Facebook con tanto di manifesto elettorale inserito come foto per rendere la burla ancora più credibile. Il pesce d'aprile made in Castiglion Fiorentino e confezionato dallo stimato veterinario Alberto Brandi, ha strappato tanti sorrisi questa mattina. Nella cittadina che andrà alle urne il prossimo 8 e 9 giugno il professionista ha giocato con il suo cognome e con il fatto che il fratello Paolo, già ex sindaco, è veramente in corsa per la fascia di primo cittadino, per scherzare sulla politica cittadina facendo finta di candidarsi davvero. E l'immagine poteva cogliere di sprovvista, il testo ha tolto il freno ai sorrisi. 

"Cittadini, fratelli, compagni, camerati! - ha scritto - Dopo varie insistenze e suppliche, oggi primo aprile, ho deciso anche io di scendere in campo con una mia lista per le elezioni comunali e candidarmi a sindaco. La mia sarà una lista né di destra né di sinistra e nemmeno di centro ma di tutti e per tutti. Capisco come non sia facile migliorare un paese che già splende della sua naturale bellezza, ma sono sicuro che col vostro aiuto potrò farcela. Innanzitutto non voglio snaturare le caratteristiche del paese, per cui le feste continueranno ad esserci,  ma molto più lunghe. Non si farà più il maggio castiglionese, ma ci sarà la primavera castiglionese, due palii dei rioni all’anno, come il Saracino, anzi tre, si correrà anche ad agosto.  Abolirò la Tari, l’Imu, le tasse di successione, l’Iva e la Bucalossi. Questo permetterà di attirare capitali stranieri con investimenti immobiliari massicci, con la costruzione di centri commerciali là dove ora ci sono inutili musei. Sulla torre del Cassero ci sarà un bel bar skyline, che permetterà ai numerosi turisti che importeremo da Cortona di ammirare il panorama notturno illuminato, con giochi di luce e ombre". 

Ma il fantomatico programma non finisce qui: "Sul Corso Italia favoriremo lo sviluppo di bar e locali in stile walking  street! Dove prenderemo tutta l’energia di cui avremmo bisogno? Visto che sarà anche gratis per ogni cittadino? Costruiremo una centrale elettrica finta all’ ex zuccherificio, in pratica si passerà un filo e ci si aggancerà al comune di Marciano, tanto non se ne accorgono e giù luce a go go! Nel comune ognuno sarà libero di fare quello che vuole, sempre senza arrecare danno agli altri:  vuoi costruire? Costruisci! Vuoi demolire?  Demolisci! 
Le banche saranno obbligate a prestare soldi senza interessi e soprattutto a non rivolerli indietro, si potrà parcheggiare dove ci pare,  passare col rosso [...].  Costruiremo piste da sci a Sant’ Egidio con neve artificiale stile Dubai e costruiremo anche un deserto e anche il mare. Ogni cittadino castiglionese dovrà possedere un animale domestico,  ma va bene anche selvatico, e andare periodicamente dal veterinario nel territorio castiglionese.  Chi usufruirà di veterinari fuori comune sarà multato. Noi non faremo solo promesse, ma vi daremo un paese migliore e allora cosa aspetti!  L’ 8 e il 9 giugno vota Brandi Alberto e il tuo futuro sarà migliore!"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo scherzo del veterinario che finge di candidarsi a sindaco: "Addio Tari e Imu e parcheggeremo dove vorremo"

ArezzoNotizie è in caricamento