Attualità

Periferie urbane, convenzioni registrate dalla Corte dei Conti. Gamurrini: "Entro l'anno al via 10 cantieri"

"Finalmente abbiamo avuto notizia che la corte dei conti ha registrato le convenzioni per il bando Periferie urbane." L'annuncio arriva direttamente dall'assessore Gianfrancesco Gamurrini che "festeggia" nel suo profilo Facebook. Registrate le...

progetto 1

"Finalmente abbiamo avuto notizia che la corte dei conti ha registrato le convenzioni per il bando Periferie urbane." L'annuncio arriva direttamente dall'assessore Gianfrancesco Gamurrini che "festeggia" nel suo profilo Facebook. Registrate le convenzioni, infatti, le pratiche potranno essere inviate al Ministero e i cantieri potranno prendere il via. E sulla carta, entro questo 2018, saranno una decina gli interventi di riqualificazione chi potranno essere intrapresi.

"E così adesso è certo: arrivano i 13 milioni di euro destinati al Comune di Arezzo - spiega in una nota Gamurrini -. Niente più rinvii, mancava solo questo ultimo passaggio del quale adesso abbiamo avuto la conferma. E' stato un percorso lungo ma che alla fine ha portato i suoi frutti e che ripaga del lavoro fatto, per il quale intendo, ancora una volta, ringraziare gli uffici che hanno lavorato duramente per l'obbiettivo ".

Quali saranno i cantieri in via di apertura? Sottopasso per Pescaiola, giardini di viale Michelangelo, nuova area verde in via Don Minzoni, rotatoria di via Fiorentina vari interventi in zona Saione, San Donato,Pescaiola, interventi nei parchi di via Arno, Ducci, Foro Boario, Pionta.

Adesso il Comune dovrà prima presentare al Ministero i progetti definitivi (entro 60 giorni), poi quelli esecutivi (altri 60 giorni) e in seguito dovranno essere fatte le gare d'appalto.

"Confidiamo di riuscire a portare a termine tutte le procedure e assegnare i lavori entro fine anno - spiega Gamurrini -. I progetti definitivi sono già pronti, probabilmente potremo risparmiare 60 giorni. Anche quelli esecutivi sono quasi pronti: ne mancano soltanto due. Poi ci saranno i bandi: per quelli di solito ci vogliono fino a 100 giorni. Ma ce la dovremmo fare entro fine anno". Quelli relativi a Periferie urbane non saranno però gli unici lavori in procinto di partire in questo 2018. "A questi - afferma Gamurrini - si aggiungeranno le rotatorie di Chiani, la riqualificazione dell'area dell'ex mercato ortofrutticolo, la riqualificazione delle ex scuole Chiarini in via Pellicceria, il prolungamento della tangenziale urbana, la riqualificazione di piazza della Repubblica (stazione). Si tratta di interventi importanti, che non vengono finanziati con il bando 'Periferie urbane' ma direttamente dal Comune".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Periferie urbane, convenzioni registrate dalla Corte dei Conti. Gamurrini: "Entro l'anno al via 10 cantieri"

ArezzoNotizie è in caricamento