menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pd: "Più coraggio per la Fiera Antiquaria"

"Abbiamo bisogno di ripartire con attenzione e con spirito costruttivo ma ci vuole anche molto realismo"

Il Partito Democratico di Arezzo interviene alla vigilia dell'edizione di agosto della Fiera Antiquaria che, dopo essere stata trasferita al Prato per ragioni di sicurezza anti Covid, torna nella sua sede usuale: il centro storico.

"Bene la ricollocazione dei banchi degli antiquari nelle vie della città. È indispensabile  organizzare la fiera per le vie del centro storico perché la collocazione storica che è parte integrante? e insostituibile dell’Antiquaria. Quello che è stato fatto, però, non è sufficiente. Dover sacrificare più di 50 posti e, di conseguenza, spezzettare il percorso dei banchi è un danno notevole per la manifestazione al quale dovrà essere data una risposta diversa nella fiera di settembre, troppo importante per essere ancora organizzata in queste condizioni. Abbiamo bisogno di ripartire con attenzione e con spirito costruttivo ma ci vuole anche molto realismo: la Fiera è una occasione di lavoro per gli esercenti del centro storico e per gli espositori che devono essere ben accolti e facilitati nel loro lavoro altrimenti, con lo svilimento della manifestazione, si rischia la chiusura di molte attività del centro storico".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Psicodialogando

    I 7 segnali della violenza psicologica nella vita di coppia

  • Gossip Style

    Il mistero di Coco Chanel, vera influencer prima dei social

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento