rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Attualità

Un centro per le patologie della colonna vertebrale all’Istituto di Agazzi

I percorsi riabilitativi saranno ora previsti anche in regime di convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale

L’Istituto di Agazzi diventa un centro di riferimento per la valutazione e il trattamento delle problematiche della colonna vertebrale in età evolutiva e adulta. La struttura alle porte di Arezzo ha consolidato e dato seguito alla sinergia con uno dei massimi luminari italiani, il dottor Simone Ceppatelli, che porrà le proprie competenze al servizio della cittadinanza per attuare percorsi riabilitativi che potranno ora essere previsti anche in regime di convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale. Il medico collaborerà infatti con gli operatori del centro di riabilitazione A-Rìa dell’Istituto di Agazzi per la presa in carico di eventuali alterazioni posturali o scheletriche fin dai primi anni di vita, andando a prevedere interventi personalizzati in ambito educativo, preventivo o terapeutico.
La maggior novità è rappresentata dall’opportunità di usufruire delle prestazioni in convenzione con la Usl Toscana Sud-Est, andando a certificare l’alto livello qualitativo dei servizi proposti in un regime di sussidiarità e di vicinanza ai bisogni del territorio. Questa possibilità va a integrarsi agli altri interventi riabilitativi già erogati dal centro autorizzato e accreditato A-Rìa attraverso il Servizio Sanitario Nazionale con l’intenzione di rivolgere ora una particolare attenzione anche verso l’età evolutiva in virtù delle esperienze e delle competenze del dottor Ceppatelli, dirigente del “Don Gnocchi” di Firenze. Il medico è tra i principali esperti in ortopedia, scoliosi e patologie vertebrali anche per bambini e ragazzi, con i percorsi proposti all’Istituto di Agazzi che partiranno con la valutazione della natura delle patologie posturali collegate al patrimonio genetico, alla personalità o all’adattamento all’ambiente esterno. Questa analisi permetterà di definire se l’assetto del paziente è negativamente influenzato da atteggiamenti scorretti o da alterazioni della componente scheletrica tra piedi, ginocchia o spina dorsale. Ceppatelli individuerà così i diversi ambiti di intervento in termini di educazione per stimolare le corrette pratiche per un armonioso sviluppo del corpo o di prevenzione per evitare l’emergere di future patologie quali la scoliosi, fino ad arrivare alle eventuali terapie per curare e rieducare i pazienti con disturbi posturali facendo affidamento anche sulle strumentazioni e sulle professionalità dell’Istituto di Agazzi. Le prossime visite del dottor Ceppatelli sono fissate per sabato 21 gennaio; per avere informazioni sui percorsi in regime privatistico o convenzionato è possibile contattare il numero 0575/91.511.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un centro per le patologie della colonna vertebrale all’Istituto di Agazzi

ArezzoNotizie è in caricamento