Attualità

Passeggiata ecologica in città, successo per l'evento di Legambiente e Nuove Acque

Grande risposta dei cittadini di Arezzo per l’iniziativa promossa da Nuove Acque in collaborazione con Legambiente Arezzo per celebrare insieme la giornata Mondiale dell’Acqua e sensibilizzare la popolazione a un consumo responsabile della risorsa...

giornata acqua_5

Grande risposta dei cittadini di Arezzo per l'iniziativa promossa da Nuove Acque in collaborazione con Legambiente Arezzo per celebrare insieme la giornata Mondiale dell'Acqua e sensibilizzare la popolazione a un consumo responsabile della risorsa idrica.

Oltre 60 persone, tra adulti e bambini, hanno partecipato nel pomeriggio di sabato 24 marzo alla passeggiata ecologica tra le vie del centro storico di Arezzo per conoscere alcuni dei luoghi simbolo legati a questo prezioso bene che viene celebrato ogni anno il 22 marzo in tutto il mondo.

Accompagnati da una guida turistica, la comitiva ha trascorso un divertente e istruttivo giro in città per conoscere alcuni "luoghi dell'acqua" e allo stesso tempo ascoltare racconti storici e culturali, osservare manufatti ed edifici e opere d'arte che fanno da cornice alla nostra quotidianità.

Apprezzata dal pubblico la performance dell'attore Uberto Kovacevich che nei panni di Giorgio Vasari ha partecipato all'iniziativa dando un ulteriore tocco di originalità alla passeggiata. Il tour è iniziato con la descrizione del ciclo dell'acqua da parte dei tecnici di Nuove Acque per poi proseguire in piazza S. Agostino - dove è stata raccontata e immaginata una Arezzo attraversata dal Castro, col suo Ospedale Sopra i Ponti e i Lavatoi - e giungere in piazza Grande. Qui i partecipanti hanno potuto conoscere le tecniche legate all'approvvigionamento idrico del centro storico, con fontane, pozzi e acquedotto. Particolare interesse ha suscitato la visita alla sala dell'acquedotto e all'orologio al Palazzo della Fraternita, dove un "Giorgio Vasari", comicamente burbero, ha raccontato i suoi studi e progetti. Dopo la tappa alla Pieve, punto di incontro nella cultura popolare contadina fra sacramento del Battesimo e riti legati all'acqua, alla fertilità e alla salute, il gruppo si è spostato in piazza San Francesco, alla statua dell'Idraulico (Vittorio Fossombroni), artefice della bonifica della Val di Chiana e uomo illuminato della sua epoca. Una breve degustazione di acqua del rubinetto e Acquacotta presso il Borgo San Piero di via Cesalpino ha anticipato l'ultima tappa della passeggiata, presso il pozzo di Tofano e Ghita, dove Giorgio Vasari ha raccontato la quarta novella della settima giornata del Decamerone di Boccaccio. La Giornata Mondiale dell'Acqua è una ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992, prevista all'interno delle direttive dell'Agenda 21, risultato della conferenza di Rio. Il 22 marzo di ogni anno gli Stati che siedono all'interno dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite sono invitati alla promozione e sensibilizzazione sull'importanza della risorsa idrica, favorendo attività concrete nei loro rispettivi Paesi.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passeggiata ecologica in città, successo per l'evento di Legambiente e Nuove Acque

ArezzoNotizie è in caricamento