Attualità

Week end di Pasqua, scattano le misure per contenere il Covid: ecco cosa si può fare

Sì alle visite ai parenti, a patto che ci si muova massimo in due (oltre ai minori di 14 anni) e una volta al giorno; no alle gite fuori porta e ai pic-nic. L'ordinanza della regione dispone la chiusura di generi alimentari e supermercati

Pasqua e Pasquetta con le saracinesche abbassate. Una zona rossa "ristretta" in seguito all'ultima ordinanza regionale sulla chiusura dei generi alimentari,  prevede una serie di regole che gli aretini hanno loro malgrado già sperimentato nelle ultime settimane. 

Dal 3 al 5 aprile le restrizioni scatteranno comunque in tutta Italia e la situazione sarà simile a quella vissuta per Natale, anche per quanto riguarda le deroghe. Sarà infatti possibile da oggi a lunedì far visita ad amici e parenti (massimo due adulti ed eventuali minori di 14 anni) all’interno della regione. Una possibilità questa fino a ieri vietata. E' consentito anche un pranzo con i famigliari e con gli amici sia a Pasqua che a Pasquetta, ma resta vietata la scampagnata fuori porta e il tradizionale picnic di Pasquetta.

Ecco in sintesi le regole valide oggi, domenica e lunedì:

Spostamenti: il coprifuoco con il divieto di spostamento è in vigore tra le 5 e le 22 salvo motivi di necessità, salute o lavoro con autocertificazione; è vietato spostarsi da una Regione all'altra a meno di avere motivi di lavoro, salute, urgenza; ci si può spostare tra regioni se ci si reca in una seconda casa, ma solo se le ordinanze regionali non lo impediscono.

Pranzo di Pasqua e Pasquetta 2021: possibile con parenti e amici; da sabato 3 a lunedì 5 sarà possibile recarsi in casa d'altri massimo in due (accompagnati da minori under 14 o persone non autosufficienti); nel decreto viene consigliato di non superare il limite di sei persone e di indossare le mascherine se si sta tra non conviventi.

E' possibile andare all'estero ma solo nei paesi indicati dal Dpcm 2 marzo; gli spostamenti per raggiungere gli aeroporti sono autorizzati anche nelle zone rosse; è necessario il test per il coronavirus e una quarantena di cinque giorni al ritorno.

In Toscana non si potrà andare nelle seconde case.

E' consentita l'attività sportiva e motoria nei pressi della propria abitazione; si può fare attività sportiva individuale all'aperto. 

Saranno chiusi i negozi di generi alimentari e i supermercati, come previsto da una ordinanza della regione Toscana deliberata ieri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Week end di Pasqua, scattano le misure per contenere il Covid: ecco cosa si può fare

ArezzoNotizie è in caricamento