rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Attualità

Partecipazione e solidarietà, il "DandyDays2021" è stato un successo

Attivata una raccolta fondi che servirà per l’acquisto di un pulmino per trasportare i bambini di “Casa Thevenin”. L'assessore Chierici: "Arezzo città elegante, luogo perfetto per questa manifestazione"

Successo di partecipazione e di solidarietà - è stata attivata una raccolta fondi che servirà per l’acquisto di un pulmino per trasportare i bambini di “Casa Thevenin” - per la quinta edizione dei “DandyDays 2021”, svoltasi nel primo fine settimana di ottobre.

“Ancora una volta Arezzo, che fa dell’eleganza uno dei sui tratti distintivi, si è dimostrata luogo perfetto per accogliere questo tipo di manifestazione, soprattutto nei giorni della Fiera Antiquaria, un appuntamento che da oltre 50 anni celebra lo stile, la passione, la bellezza. Siamo inoltre molto felici che il raduno sia stato finalizzato per aiutare Casa Thevenin, segno di sensibilità che consolida ancora di più il rapporto con la città” ha commentato Simone Chierici, assessore al turismo del Comune di Arezzo e presidente della Fondazione Arezzo Intour.

Il direttore di Casa Thevenin Sandro Sarri, dopo aver ringraziato Alessio Ginestrini e Stefania Severi, titolari di Impero Progressivo e ideatori della kermesse, i dandy e le dandy lady per la partecipazione, gli sponsor che hanno aderito al progetto e tutti i volontari e gli amici che hanno contribuito alla realizzazione della merenda reale, ha annunciato che “il minivan più dandy di Arezzo è più vicino”.

Alessio Ginestrini e Stefania Severi hanno puntato su alcune parole chiave come sicurezza, bellezza, autenticità e sorriso per ridisegnare l’accoglienza e la proposta turistica che fa della Toscana una delle mete più attraenti. “Niente può fermare il desiderio tutto italiano per trasformare i ‘Dandydays’ in un’esperienza sempre nuova, e per finire una cena di gala... sotto le stelle, dedicata all’eleganza”.

Nell’annunciare la prossima edizione, la sesta, i patron dell’evento allargano il campo visivo: “Sarà destinata a grandi spazi perché è sempre più forte la necessità di manifestare tutte le sfumature ‘cromatiche’ dell’eleganza e del bellessere”. La manifestazione che anche quest’anno si è confermata la “punta di diamante” dei grandi appuntamenti autunnali, lo ha fatto attraverso un ricco programma.

Tra gli eventi che hanno impreziosito la due giorni, anche “Dandy (ever) Green. L’eleganza del buon vivere salverà il mondo?”, la tavola rotonda coordinata dal giornalista Francesco Maria Rossi a cui hanno partecipato tra gli altri anche tre ospiti dandy stranieri provenienti di Parigi, il giornalista Simone Gismondi, la scrittrice Alessandra Volta, il direttore di ‘Casa Thevenin’, Carlo Donati della storica sartoria aretina e Luciano Tagliaferri, dirigente scolastico del Liceo Artistico “Piero della Francesca”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partecipazione e solidarietà, il "DandyDays2021" è stato un successo

ArezzoNotizie è in caricamento