Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Riaperto il parcheggio del "gioco del pallone". Porta Ferdinanda: 50 giorni di restauro a Venezia per le due ante di legno

Trento Trieste sta assumendo una nuova veste

 

Riaperto il parcheggio del "gioco del pallone". La notizia era attesa dai residenti e dai genitori che ne usufruiscono per accompagnare i figli alla scuola Pio Borri. Da oggi tolte le transenne c'è uno spazio molto più fruibile e allargato con 13 posti auto, uno per invalidi e alcuni spazi per i motorini. L'opera, costata 32mila euro, si inserisce nei lavori di riqualificazione della zona di Trento Trieste dove nel 2018 erano stati sistemati i marciapiedi e dove è in corso l'attività di consolidamento e restauro delle antiche mura, che proseguirà verso il bastione e interesseranno anche una parte interna alla scuola elementare dove c'è l'orto didattico.

La parte più affascinante è forse quella di Porta Ferdinanda, svelata dallo smontaggio del cantiere. Un restauro che appare di pregio e che sarà completato dal ritorno al suo posto anche delle due ante in legno della porta. Sono state portate via alcuni giorni fa, adesso sono a Venezia dove il lavoro di professionisti del settore servirà a restaurarla senza snaturarla. 

Sarà poi di nuovo montata al suo posto entro al massimo due mesi.

Il campo da calcio del gioco del pallone resterà così com'è, di libero utilizzo, visto che da tempo l'amministrazione ha abbandonato l'idea della costruzione di un parcheggio multipiano sotterraneo.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento