Attualità

Papa Francesco nomina vescovo l'aretino don Marco Salvi VIDEO

Diventerà presule ausiliario di Perugia, lavorando assieme al cardinal Gualtiero Bassetti

Il parroco della Propositura di Anghiari, don Marco Salvi, è il nuovo vescovo ausiliario di Perugia. Lo ha scelto papa Francesco. L'annuncio arriva da parte del vescovo di Arezzo Riccardo Fontana, nel giorno della Madonna del Conforto.

Su istruzione della Santa Sede ho l’onore di annunciare al popolo di Dio che il Santo Padre Francesco, nostro Papa, si è degnato di elevare all’episcopato un amato presbitero della nostra Diocesi: il reverendo Marco Salvi, attuale Proposto di Anghiari.

Il nuovo presule, al quale è stata assegnata la sede titolare di Termini Imerese, è destinato al ministero di Vescovo Ausiliare dell’Arcidiocesi metropolitana di Perugia-Città della Pieve. Dopo la sua ordinazione episcopale, subentrerà a monsignor Paolo Giulietti, nominato arcivescovo di Lucca lo scorso 19 gennaio.

"La Madonna del Conforto lo sostenga"

Il Signore accompagni il nostro confratello nel suo nuovo servizio ecclesiale e gli conceda di raccogliere frutti dello Spirito abbondanti, almeno come quelli finora ottenuti nella sua Chiesa madre. Ringraziamo il Papa per questo atto di benevolenza ed affidiamo volentieri il nostro valente presbitero al carissimo Cardinal Bassetti, che in questo momento è a Perugia per dare il medesimo annunzio alla Chiesa Umbra. Per desiderio di don marco, l’Ordinazione Episcopale avverrà nella nostra Cattedrale domenica 31 marzo prossimo, Domenica Laetare.  La Madonna del Conforto sostenga il nuovo Vescovo con la sua materna protezione.

Gratitudine di Cardinal Bassetti

Il cardinale Gualtiero Bassetti, informato dal nunzio apostolico monsignor Emil Paul Tscherrig della nomina di monsignor Salvi a suo vescovo ausiliare, "ha espresso gratitudine a papa Francesco, che, dopo la recente nomina di monsignor Giulietti ad arcivescovo di Lucca, ha provveduto con sollecitudine ad inviare a Perugia un vescovo ausiliare in aiuto al suo ministero episcopale svolto sia a livello diocesano che al servizio della Conferenza episcopale italiana".

Chi è Marco Salvi

Nato a Sansepolcro il 4 aprile 1954, ha ricevuto l’ordinazione sacerdotale il 28 maggio 1983. Ha frequentato l’Università di Firenze dove nel 1979 si è laureato in Architettura e Ingegneria civile e dal 1991 è iscritto all’Albo degli Architetti. Nel 1978 inizia il discernimento vocazionale nel Seminario di Arezzo, per poi conseguire il Baccellierato in Teologia presso il Seminario-Facoltà Teologica di Firenze. Ha svolto il suo ministero sacerdotale in diverse parrocchie dal 1983 a tutt’oggi. A San Bartolomeo di Anghiari è stato parroco per venti anni (1999-2019), ricoprendo anche l’incarico di coordinatore dell’Unità pastorale, e dal 1993 al 2005 è stato presidente dell’Istituto diocesano per il sostentamento del clero. Sensibile al mondo giovanile e alle sue istanze, don Marco ha contribuito a realizzare diverse iniziative della Pastorale giovanile nelle sue parrocchie. Attento alle nuove sfide imposte dalla società, non ha fatto mancare il sostegno della Chiesa alle famiglie in difficoltà a causa della crisi economica. Significative sono sia la sua opera per la ricostruzione di edifici sacri, nell’esercitare la professione di architetto-ingegnere, che la sua esperienza di docente di Storia dell’Arte nei Licei statali aretini; esperienza che lo ha portato a contatto con molti giovani trasmettendo loro l’arte del bello, soprattutto l’arte del sapersi costruire cristiani interiormente nella vita di tutti i giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papa Francesco nomina vescovo l'aretino don Marco Salvi VIDEO

ArezzoNotizie è in caricamento