Anche la Camera del lavoro di Arezzo ha la sua panchina rossa

Ma la panchina c'è ed è un segno della costante attenzione dello Spi e della Cgil al tema della violenza contro le donne

Anche la Camera del lavoro di Arezzo ha la sua panchina rossa. E' nell'area esterna della sede sindacale in via Monte Cervino ad Arezzo.

"L'avremmo voluta presentare domani con un'iniziativa pubblica che era stata promossa dalle donne del Coordinamento Spi in collaborazione con il Segretario provinciale Giancarlo Gambineri - commenta Elza Poponcini. Purtroppo il Covid ci ha costretto a rinviare tutto. Ma la panchina c'è ed è un segno della costante attenzione dello Spi e della Cgil al tema della violenza contro le donne. Purtroppo il Covid sta aumentando i rischi di discriminazioni e violenze sia sul lavoro che nella vita quotidiana e in quella familiare in particolare. Il lavoro da casa costringe a convivenze forzate. Non solo: i settori economici maggiormente a rischio a causa di chiusure e di contrazione dei fatturati sono proprio quelli a più alto tasso di occupazione femminile. Occorre che anche in questo periodo di mantenga alta l'attenzione di tutti su un tema che non è solo della donne ma che è indice della civiltà di un'intera comunità".

panchina rossa cgil-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm in arrivo: regioni chiuse e nuova divisione per colori. Cosa cambia per la Toscana

  • Toscana ancora in zona gialla? Si decide. Nuovo Dpcm: massimo 2 ospiti non conviventi in casa

  • Saturimetro: come funziona e quali sono i migliori modelli da acquistare on line

  • Banda dell'Audi bianca, è caccia aperta: le segnalazioni e la foto virale che fa sperare nell'arresto. Ma è un'altra operazione

  • Arrivati i nuovi vaccini Covid: ecco chi può accedere e come prenotarsi. Arezzo al top per somministrazioni

  • "Pettorina finta e Glock in mano, così ho capito che non erano carabinieri". Il vocale che svela i trucchi della banda dell'Audi bianca

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento