Il Panathlon Club Valdarno Superiore riprende la propria vita sociale dopo la sospensione

I soci del club service valdarnesi si sono ritrovati per riprendere il proprio percorso associativo dopo quattro mesi senza attività

Il Panathlon Club Valdarno Superiore ha ripreso la propria vita sociale dopo la lunga sospensione di questi mesi. La conviviale numero 399 del club guidato dal presidente Siro Pasquini ha assunto così un titolo quantomai significativo: 'Ripartiamo da qui'. All'aperto e in tutta sicurezza i soci del club service valdarnesi, non senza emozione, si sono ritrovati per riprendere il proprio percorso associativo dopo quattro mesi senza attività.

A salutare la progressiva ripresa degli impegni in nome dello sport e degli ideali panathletici anche la gradita presenza del nuovo governatore dell'area 6 Andrea Da Roit che ha avuto modo di presentare anche il  proprio programma di mandato. Ospite del Panathlon del Valdarno Superiore anche il neo presidente del Panathlon Club Firenze Maurizio Mancianti, con il quale sono state poste le basi per una futura collaborazione. 

E' stata anche l'occasione per ricordare l'impegno di solidarietà al quale il Panathlon Club Valdarno Superiore non si è sottratto nei lunghi mesi dell'emergenza sanitaria a favore del proprio territorio. Prima con una donazione economica compiuta nel mese di marzo direttamente a favore dell'ospedale del Valdarno, eppoi rispondendo alle sollecitazioni della responsabile della zona distretto Valdarno, dottoressa Patrizia Castellucci, reperendo sul mercato e donando alla sanità territoriale un lotto di saturimetri per essere messi a disposizione dei Medici di Medicina Generale.

Una serata all'insegna dell'auspicio che il ritorno alla normalità possa continuare, oltreche dal punto di vista sanitario anche per il mondo dello sport e della scuola, che costituiscono i due ambiti privilegiati dell'azione del Panathlon Club Valdarno Superiore.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre: dal 21 stop a spostamenti tra regioni. Nei giorni rossi si resta nel proprio comune

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti fra comuni, scuole, circoli ed estetiste. Cosa si può fare nella Toscana arancione

  • Lorenzo, sfibrato dal Covid: "Ero uno sportivo, oggi respiro con fatica". E c'è chi lo insulta su Facebook: "Hai inventato tutto"

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

  • Toscana "in arancione" da domenica 6 dicembre. Giani: "Abbiamo dati da zona gialla ma restiamo accorti"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento