Attualità

Padre Daniele Moschetti a Castiglion Fiorentino. Una testimonianza dalla periferia del mondo

Incontro di sicuro interesse per quanti hanno interesse verso le esperienze di solidarietà di forte valenza umanitaria. Mercoledì 8 Novembre alle ore 21.00, per iniziativa delle Associazioni Gli Occhi della Speranza Onlus, Solidarietà In Buone...

Moschetti_CF_8nov2017

Incontro di sicuro interesse per quanti hanno interesse verso le esperienze di solidarietà di forte valenza umanitaria. Mercoledì 8 Novembre alle ore 21.00, per iniziativa delle Associazioni Gli Occhi della Speranza Onlus, Solidarietà In Buone Mani Onlus, Voci Diverse, Insieme Con Sara, Il Villaggio del Giovane Anspi e Fondazione Fabrizio Meoni Onlus ci sarà l'incontro testimonianza con Daniele Moschetti, missionario comboniano, e la presentazione del suo ultimo libro "Sud Sudan - Il lungo e sofferto cammino verso giustizia, pace e dignità"; l'iniziativa avrà luogo presso la sala del Centro Sociale di Aggregazione in Piazza San Francesco 4 a Castiglion Fiorentino.

Daniele Moschetti è un sacerdote missionario comboniano, confratello di Alex Zanotelli a cui si lega nelle medesime vicende missionarie e di impegno per la pace. Nel 1988 lascia il suo lavoro e comincia il suo percorso di fede e servizio tra i missionari comboniani che lo porta a vivere il suo apostolato per 11 anni nelle baroccopoli di Nairobi (Kenya) e soprattutto a Korogocho, dove succede a Padre Zanotelli. In seguito trascorre un anno sabbatico in Palestina e viene quindi assegnato per 7 anni alla missione in Sud Sudan, paese martoriato da decenni di guerra civile prima con il nord e poi interna. Dal luglio 2017 è destinato agli Stati Uniti dove insieme a Missionari di altre Congregazioni porterà avanti un Ministero di Pace, Giustizia e Riconciliazione tra le Nazioni Unite e il Parlamento Americano. Nel libro, introdotto da Papa FRANCESCO, offre un generoso resoconto sull'impegno di tanti missionari e missionarie a fianco dei bisognosi e soprattutto di chi soffre a causa dei perduranti conflitti, rimarcando soprattutto le vicissitudini che hanno visto il più giovane stato al mondo ripiombare nella guerra civile dopo la dichiarazione di indipendenza nel 2011. Con drammatiche conseguenze per larghissime fasce della popolazione più povera.

Quella di Padre Daniele è una testimonianza di grande valore umano e spirituale; prima di trasferirsi negli Stati Uniti per l'importante incarico a lui affidato padre Daniele ha girato l'Italia per circa 50 incontri nei quali non manca certo la tensione morale e il profondo desiderio del religioso comboniano di mettere le basi per un rinnovato impegno a favore dell'Africa ma anche di tutte quelle situazioni nel mondo dove gli ultimi e gli indifesi non hanno voce che ne chieda il rispetto, i diritti, l'incolumità e un avvenire migliore.

L'incontro è l'occasione per ascoltarlo e discutere con lui, ma anche fargli sentire l'appoggio di quanti praticano la solidarietà per l'esperienza dei prossimi mesi e anni negli Stati Uniti. Padre Daniele assieme ad altri Missionari di Congregazioni da varie parti del mondo avrà l'onere e l'onore di mettersi alla prova in una dimensione dove le decisioni più importanti vengono assunte e spesso, forse troppo spesso, rinviate anche a lungo con drammatiche conseguenze in tante parti del pianeta.

Le Associazioni sopra elencate invitano la cittadinanza a partecipare all'incontro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padre Daniele Moschetti a Castiglion Fiorentino. Una testimonianza dalla periferia del mondo

ArezzoNotizie è in caricamento