Attualità

“Dissonanze e convergenze. Scuola e comunità dentro e fuori la crisi”

Mercoledì 9 dicembre dalle 16 alle 19 un seminario in diretta streaming promosso da Oxfam e Associazione Progetto Arcobaleno all’interno del progetto “Bella Presenza”

Foto d'archivio

La pandemia ha aperto una nuova fase per il mondo dell’educazione. Da una parte ha messo in luce le debolezze di un sistema scolastico sprovvisto di tutte le risorse organizzative e professionali necessarie accentuando le disuguaglianze tra bambini e ragazzi, dall’altra ha offerto la possibilità concreta di ripensare l’agire educativo in modo nuovo, aperto, inclusivo.  Nonostante la crisi e le molte difficoltà ordinarie, il progetto “Bella Presenza”, selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa, non ha interrotto le sue attività, anzi, è restato a fianco di oltre 400 ragazzi e ragazze in maggiore difficoltà e in collegamento continuo con alcune decine di famiglie; ha sviluppato un lavoro regolare per piccoli gruppi in compresenza, laddove consentito, e ha attivato con le scuole forme di Dad “solidale”, sempre per piccoli gruppi o per singoli studenti. Un lavoro di  contrasto alla povertà educativa e alla dispersione scolastica, che ad Arezzo sta fornendo un sostegno concreto a centinaia di studenti degli Istituti Severi e IV Novembre, dell’Itis Galileo Galilei e del Liceo Scientifico G. Redi.

Proprio a partire dalle riflessioni e dalle pratiche degli ultimi mesi, i coordinatori toscani di Bella Presenza, Oxfam Italia e Ass. Progetto Arcobaleno, in collaborazione con il capofila Dedalus e Labins, “Bella Presenza”, organizzano il 9 dicembre il seminario pubblico “Dissonanze e convergenze. Scuola e comunità dentro e fuori la crisi”, trasmesso in diretta streaming, dalle 16.00 alle 19.00, sulla pagina Facebook di Bella Presenza.

Intervengono: Grazia Bellini, Associazione Arcobaleno, Firenze; Franco Lorenzoni, Casa-Laboratorio di Cenci, Tavolo SaltaMuri; Patrizia Gugliotti, referente regionale “Bella Presenza”, Torino; Elena Cappai, dirigente scolastico IC Sandro Pertini, Torino; Gennaro Rovito, dirigente scolastico CPIA Napoli 1; Francesca Terenzi, formatrice Oxfam Italia; Giulia Mate e Viola Martinetti, studentesse del Liceo scientifico Gobetti, Torino; Matteo Bianchini, Scuola-Città Pestalozzi, Firenze; Fabio Landolfo, presidente associazione Aste&Nodi, Napoli; Giulia Guglielmini, rettore del Convitto Umberto I, Torino; Letizia Adducci, dirigente scolastico IC Gozzi Olivetti, Torino; Giuseppina Rita Mangione e Giuseppina Cannella, ricercatrici Indire, Firenze  ricercatrice Indire, Firenze; Giacomo Pasquero e Filippo Proietti, studenti del Liceo scientifico Gobetti, Torino; Sofian Aboulmachayl, presidente della Federazione degli Studenti della Toscana; Carlo Testi, formatore Proteo Fare Sapere Toscana, già dir. Scolastico; Marco Chioccioli, dirigente scolastico IC “IV Novembre”, Arezzo; Giannino Marzola, dirigente scolastico IC Muzzone, Racconigi; Angelica Viola, presidente Cooperativa L’Orsa Maggiore, Napoli; Sara Funaro, assessora all’istruzione del Comune di Firenze; Andrea Morniroli, coordinatore nazionale Bella Presenza, cooperativa Dedalus, Napoli; Marco Rossi Doria, vicepresidente di “Con i Bambini”. A coordinare i lavori Laura Parrini, Maria Iside Friscia e Alessio Occhini, studenti e conduttrici Radio Gaga e Centro Dentro webTv di Arezzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Dissonanze e convergenze. Scuola e comunità dentro e fuori la crisi”

ArezzoNotizie è in caricamento