Otto cuccioli abbandonati al cancello del canile: adesso cercano casa

Quando sono stati trovati, di fronte al cancello del canile, erano otto. Otto cuccioli abbandonati. Fratellini di circa tre mesi e mezzo che solo sette giorni fa sono stati ritrovati dai volontari dell'Enpa di fronte all'ingresso del via della...

cuccioli2

Quando sono stati trovati, di fronte al cancello del canile, erano otto. Otto cuccioli abbandonati. Fratellini di circa tre mesi e mezzo che solo sette giorni fa sono stati ritrovati dai volontari dell'Enpa di fronte all'ingresso del via della Cella. Una triste sorpresa, in una delle mattina più fredde che si siano registrate in questo scorcio d'autunno.

Adorabili, due femmine e sei maschi si sono dimostrati da subito pieni di vita.

"Due maschi sono già stati prenotati - spiegano gli operatori dell'Enpa - per gli altri stiamo cercando una famiglia".

Quando saranno adulti saranno una taglia media e medio-grande. Nella struttura gestita dall'Enpa hanno trovato accoglienza immediata e sono stati sottoposti alle prime cure: sono stati subito visitati e sverminati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Si potranno adottare non appena saranno vaccinati e microchippati", spiegano gli operatori. Per chi fosse interessato è possibile visitare il canile e vederli. Una prima conoscenza che potrebbe essere l'inizio di una nuova vita per questi cuccioli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento