L'ospedale di Foiano centro cure intermedie Covid. Pd: "Garantire sicurezza degli utenti"

"Vigileremo che l'impegno di oggi si trasformi in azione concreta domani"

"Garantire tutti i protocolli di sicurezza". L'invito arriva anche dal Partito Democratico di Foiano che a seguito della trasformazione operata da parte della direzione generale della Asl dell'ospedale di comunità in centro di cure intermedie Covid, si unisce alla richiesta dell'amministrazione comunale in merito alle garanzie del rispetto di tutti i protocolli di sicurezza, sia per il personale operante che per i quei cittadini che usufruiscono dei servizi erogati all'interno della nostra Casa della Salute.

"Consapevoli del difficile momento che stiamo attraversando, riteniamo giusto che la nostra comunità non si tiri indietro in questa battaglia e per questo è fondamentale fare fronte comune per sconfiggere questo nemico invisibile che sta pesantemente condizionando le nostre vite - scrivono dal Pd - Facciamo quindi un forte appello all'unità istituzionale, evitando inopportune speculazioni sulla salute pubblica. Apprezziamo la dichiarata volontà della Asl di voler investire nella struttura una volta superata l'emergenza sanitaria in corso, attraverso l’implementazione di un nuovo centro diurno per anziani (alzheimer, demenza senile) e una nuova casa famiglia per psichiatrici lievi. Inoltre chiederemo che l'azienda sanitaria investa sulle attività riabilitative all’interno della struttura, dando ai cittadini di Foiano e della nostra zona socio sanitaria una risposta significativa e completa in termini di servizi sanitari. Vigileremo che l'impegno di oggi si trasformi in azione concreta domani, è giunto il momento di tornare a mettere in campo risorse economiche e umane per garantire al nostro Paese i migliori servizi sul territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre: dal 21 stop a spostamenti tra regioni. Nei giorni rossi si resta nel proprio comune

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Lorenzo, sfibrato dal Covid: "Ero uno sportivo, oggi respiro con fatica". E c'è chi lo insulta su Facebook: "Hai inventato tutto"

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

  • Toscana "in arancione" da domenica 6 dicembre. Giani: "Abbiamo dati da zona gialla ma restiamo accorti"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento