rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Attualità

L'ordine degli infermieri: "Avremmo voluto essere coinvolti dal Comune di Arezzo nella task force anti Covid"

Il presidente dell'Ordine delle Professioni Infermieristiche Giovanni Grasso interviene a seguito della prima riunione dell'organismo che il sindaco Ghinelli ha creato e delle decisioni che sono state assunte

“Credo che per il ruolo che hanno avuto e stanno avendo nell'affrontare la pandemia gli infermieri avrebbero meritato di essere inseriti all'interno della task force anti covid che il Comune di Arezzo ha istituito”. Il presidente dell'Ordine delle Professioni Infermieristiche Giovanni Grasso interviene a seguito della prima riunione dell'organismo che il sindaco Ghinelli ha creato e delle decisioni che sono state assunte. “Non è solo una questione di forma, anche se la forma è importante e tutti i protocolli ministeriali prevedono anche la presenza degli infermieri nelle fasi nelle quali si decidono e si organizzano percorsi dei quali poi sono operativamente protagonisti – prosegue Grasso. Faccio notare, infatti, che nella gestione del contact tracing sono molti gli infermieri impegnati, così come mi è facile ipotizzare che se si seguirà la strada dell'esecuzione del test di screening ci sarà bisogno del supporto della nostra categoria a supporto dei medici di famiglia, se davvero si assumeranno l'impegno dell'effettuazione dello screening, e che quindi sarà necessaria anche la nostra adesione al protocollo annunciato dall'Amministrazione Comunale”, conclude Grasso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ordine degli infermieri: "Avremmo voluto essere coinvolti dal Comune di Arezzo nella task force anti Covid"

ArezzoNotizie è in caricamento