Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Offesa e minacciata su YouTube. Ilaria Bidini: "Questa persona va fermata è pericolosa"

"Chiudere il mio canale YouTube? No mai. Non sono io che devo vergognarmi". La grinta è la solita alla quale ci ha abituato da tempo. Ilaria Bidini, quella che tutti gli aretini conoscono come la paladina dei diritti dei diversamente abili, non...

ilaria-bidini

"Chiudere il mio canale YouTube? No mai. Non sono io che devo vergognarmi".

La grinta è la solita alla quale ci ha abituato da tempo. Ilaria Bidini, quella che tutti gli aretini conoscono come la paladina dei diritti dei diversamente abili, non molla e contro i bulli del web e gli haters tira fuori tutta la sua tenacia e torna ancora una volta a denunciare un episodio al limite del comprensibile. Da aprile scorso la giovane aretina è stata oggetto di attenzioni (assolutamente non richieste e indesiderate) di un certo Paolo Rossini che con ferocia la insulta con commenti velenosi quanto sgrammaticati.

"La situazione va avanti da mesi - racconta Ilaria - sinceramente sono stanca di leggere queste offese gratuite sul mio profilo You Tube. Ad oggi ho presentato tre denunce alla polizia postale di Arezzo sollecitando un loro intervento per rintracciare questa persona. Mi hanno detto che è particolarmente difficile perché hanno bisogno delle autorizzazioni da parte di Google. L'ultima denuncia che ho depositato ha visto anche l'integrazione dell'accusa per stalking perché la mia vita è tormentata da questa presenza. Io qualche sospetto sull'identità ce l'ho. E vista la dovizia di particolari con la quale fa riferimento a dettagli della mia vita ho come l'idea che mi conosca molto bene. Sono decisa a smascherarla perché una situazione così è insopportabile".

Un tormento continuo che si palesa con un'insistenza soffocante e che mira a ledere la tranquillità personale e psicologica di Ilaria. "Per fortuna - continua - al mio fianco ci sono la mia famiglia e il mio compagno, il mio stupendo fidanzato Federico. Loro mi supportano e sopportano ogni giorni e non mi fanno mancare mai il loro amore. Federico poi è sempre stato al mio fianco dandomi il coraggio e la forza di denunciare pubblicamente questi episodi. E' giusto che le persone prendano coscienza di questa tipologia di aggressioni virtuali perché sono feroci e pericolose come quelle fisiche. Inoltre, una persona che così dal niente, e gratuitamente, si mette ad offendere e minacciare sui social può diventare una minaccia per i più fragili". Negli ultimi tempi Ilaria è anche stata chiamata a fare lezione agli studenti delle scuole toscane. Prima a Prato, poi in alcuni istituti lungo la costa tirrenica e da ultimo salirà presto in cattedra ad Arezzo.

Professori e docenti l'hanno cercata più volte per chiederle una testimonianza diretta sui rischi del web e sul cyber bullismo, fenomeno che troppo spesso balza agli onori della cronaca.

"Sono felice di dare il mio supporto - conclude Ilaria - sensibilizzare quante più persone possibile è doveroso. E poi io non mi arrendo e non voglio fare finta di niente. Non si può ignorare chi fa di tutto per ferirti e tormentarti. Bisogna reagire".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Offesa e minacciata su YouTube. Ilaria Bidini: "Questa persona va fermata è pericolosa"

ArezzoNotizie è in caricamento